mercoledì, maggio 09, 2007

Torta di Carciofi fumè




La mia amica Daniela mi perdonerà (scherzo, ovviamente!!.... mica si arrabbia davvero, o sì?!!? :) ), ma io le torte salate le faccio anche con la sfoglia, e anche con quella comprata.
Spieghiamo meglio, Daniela è molto attenta all'utilizzo di ingredienti di grande qualità e alll'esaltazione di certi gusti. Motivo per cui è andata a chiamarsi Senza Panna, non perchè odi veramente la panna, anzi, ma non ama il suo uso indiscrimanto, nè tantomeno l'utilizzo di quella a lunga conservazione, e così mal vede anche l'uso di alcuni semi lavorati o ad esempio del glutammato di sodio.
Vi spiego anche perchè non ama l'utilizzo della sfoglia per a preparazione di torte salate, perchè in realtà con il ripieno la sfoglia non riesce a sfolgliare come dovrebbe, e quindi non raggiunge mai sul fondo un'ottima cottura. Per non dire poi che la sfoglia pronta, come molti prodotti industriali contiene grassi idrogenati e quindi non è proprio il massimo del benessre.
In linea di principio io sono d'accordo con la linea adottata da Daniela, e sopratutto sulla spinta che ognuno di noi dovrebbe avere per capire quali sono i prodotti migliori e come utilizzarli al meglio. Ma sono anche dell'idea che si può scendere a compromessi qualche volta, e questo è uno di quei casi.
Fare una torta con la pasta sfoglia pronta, è pratico e veloce, la tieni pronta nel frigo, quando vuoi prepari solo il ripieno, riempi ed inforni.
Ma è anche evidente che una torta slata come quella postata poco tempo fà, intermanete prodotta da me e con prodotti di buona qualità aveva certamente una marcia in più, ed un gusto al palato che non ha nulla a che vedere.
Aspetto ovviamente ogni osservazione di Daniela!

Quindi ciò dettto ecco gli ingredienti:

Ingredienti
1 rotolo di pasta sfoglia
150 g di prosciutto cotto a fette
4 carciofi (o a piacere cuori di caciofi surgelati, direi una busta da 250g)
350 g di ricotta
2 uova
mezza scamorza affumicata
1 spicchio d'aglio
1 cucchiaio di prezzemolo
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1 cucchiaino di timo
olio evo
sale e pepe



Procedimento
Pulire i caciofi privandoli delle foglie più dure e dell'eventuale barba intenra oppure lessare i cuori di carciofi surgelati perquelche minuto,poi tagliarli a spicchie rosolarli in una padella con tre cucchiai di olio, e l'aglio. Sfumare con il vino.
Salare a piacere e aromatizzarre con prezzemolo e timo
Quindi sbattere le uova e aggiungere il prosciutto tagliato a quadrotti, la ricotta, la scamorza talgiata a cubotti, e gli spicchi di carciofi lasciati raffreddare.
Quindi accendere il forno a 180 ° circa e foderare una teglia di carta foro su cui disporrete la sfoglia, versare al suo interno il composto preapato e quindi ripiegare sul ripieno i bordi che strabordavano, cuocere circa 25 minuti o comunque fiino a doratura della sfoglia.





NB

Andate un pò a vedere i lavori del Club di questo mese, nonostante sia solo il 9 di MAggio, c'è già una ricca esposizione di ricettine da leccarsi i baffi ( e nessuno faccia commenti sull'eventualità che io i baffi li abbia veramente!!)

10 commenti:

Lalla ha detto...

ciao tulip
concordo pienamente con te e daniela sull utilizzo di alcuni prodotti e anche io quadno posso tento di evitarli in cucina ma aimè è anche vero quello che dici è subitoo prnta si tiene in frigo e all occorrenza 20 min e si mangia... sopratutto quando ci sono ospiti inattesi...
se iinvece ho un pò + di tempo faccio la brisè con l aiuto del mio bimby....
questo ripieno è veramente buono mi sa che la prossima la farcisco cosi! hihih
baci baci lalla

Gourmet ha detto...

Hai trovato i carciofi??? Qui ormai non ne trovo più... ;)
buona giornata !!

Francesca ha detto...

sono d'accordo con te!
Ma quanti ingredienti ha questa torta salata, che voglia :-P

Tulip ha detto...

Lalla, Ecco infatti con la brisè ottieni sicuramente un gusto migliore!

Sandra, assolutamente no! Questa torta l'ho fatta intorno al 20 aprile!
Gli ultim carciofi che ho provato a mangiare la scorsa settimana, erano pieni di brba e durissimi...praticamente immangiabili!

:

Fra...si in efetti è un pò ricca!!

Micky ha detto...

Mamma mia...
a quest'ora poi...

Guarda che qua, c'è gente che a pranzo ha mangiato una misera insalatina (vabbè anche una fetta di rotolo alle fragole) e si è pure dimenticata a casa la merenda,
c'ho la panza che si è messa a brontolare alla grande davanti a ste foto! ;-)))

Brava come sempre,
poi l'abbinamento prosciutto/carciofi lo trovo azzecatissimo.

SenzaPanna ha detto...

Hai scritto:
"Ma sono anche dell'idea che si può scendere a compromessi qualche volta, e questo è uno di quei casi."

e infatti io scendo a compromessi e ti perdono!!!! :-)))))))))))

Scherzo, sei così dolce e simpatica che non potrei mai pensare o dire qualcosa contro di te.

Però, ripensandoci, se è un fatto di praticità puoi sempre tenere in congelatore anche un po' di brisée, magari fatta da te.
:-PPPPPPPPP

Per farmi perdonare giuro che il mio prossimo post di cucina sarà una ricetta con la pasta sfoglia. :-)
Ma prima devo mettere le foto di un posto dove sono stata ieri, se non lo conosci ci devi andare.

cannella ha detto...

Eh eh eh, ho preso dei bei carciofoni ieri...i vantaggi di vivere in Castiglia...Ti stampo un bacio in fronte e, come sai, apprezzo molto il tuo equilibrio.

JAJO ha detto...

Ciao "Ari". Daniela o non Daniela la torta mi sembra ottima :-D
Ho giusto giusto due rotoli di sfoglia in frigo :-D


Ciao Canny :-)

Tulip ha detto...

Micky, dì, ti sei rifatta con la cena??

Dany, guarda effettivamente sto sfruttando il congelatore per congelare eccessive produzioni di frolla, e non si sa mai che cominci anche con la briseè, èerò il congelatore non è grandissimo...
fosse che devo pensare anche ad un altro frigo??!?

:)
Aspetto di vedere questo posto, allora!

Canny, vuoi farci rosciare con i tuoi carciofini, eh??
;)

Jajao, ecco appunto!! bOn apetit!

Gaia ha detto...

ciao tulip,
ho letto con molto interesse quello che hai scritto a proposito della sfoglia già pronta come esempio pratico della quotidianità!
E' senza dubbio che quando si ha la possibilità di preparare partendo dalla minima base ogni singolo componente che andrà poi a essere un piatto finito questo avrà una marcia in più, solo che non sempre è possibile per cui non penso che aiutarsi con delle cose già pronte sia un passo indietro, anche perchè fortunatamente possiamo scegliere dei prodotti pronti di grande qualità e quindi avere un risultato ottimo anche se non perfetto!
Certo che fare la sfoglia è un bel lavoro e imploica tempo e pazienza, trovarla già pronta è un grande vantaggio!