lunedì, novembre 13, 2006

Crostatine nere allo zabaione con salsa caramello


Pranzo domenicale, dopo le tagliatelle al ragù fatte da mamma, dopo il brasato al vino rosso con il purè, ci voleva un bel dolcetto.

Bisogna inanzitutto dire che io accumulo una quantità infinita di ricette, un pò sono libri, un pò sono fogli strappati dai giornali e un pò sono le stampe delle ricette trovate su internet. I fogli delle ultime due categorie vanno ad ingrassare il mio quaderno delle ricette, iniziato da me quest'anno sotto consiglio della mia mamma, per avere un ricettario pronto all'uso con le mie ricette preferite.

Ora però questo libricino è talmente ingrassato a causa dei mille fogli che praticamente non riesce a rimanere chiuso!! Allora ogni tanto cerco di fare qualche ricetta nuova e poi di ricopiarla in modo da eliminare un pò di carta (mi raccomando però, nel secchio del riciclo, eh?!?).

Questa ricettina, ad esempio risale a qualche mese fa, e l'ho presa dalla rivista Donna Moderna (che forse non vi sembro moderna, io?)

Solo, che strada facendo ho riscontrato qualche perplessità, la frolla non era molto maneggevole, mi sono trovata dopo pochi minuti con le mani completamente impastate di cioccolato, però dopo le sue 2 belle ore di frigo era fortunatamente divenuta molto docile!

Stesso discorso di perplessità per la crema al caramello, che inizialmente doveva riempire le crostatine, ma quando l'ho assaggiata ho pensato che i miei familiari mi avrebbero ucciso, era troppo dolce! Così ho pensato di usarla solo come salsa di accompagno (anche perchè era molto liquida) e di fare velocemente una salsa finto zabaione, quella cioè che di solito uso per il tiramisù.

Ecco qui il tutto:

Ingredienti

Per la Frolla

250 g farina

50 g cacao amaro

1 tuorlo (io ho aggiunto anche 1 uovo intero)

120 g di zucchero a velo (io lo uso solo non vanigliato)

200 g di burro

Per la crema

300 g di zucchero

2,5 dl di panna da montare (la ricetta ne prevedeva 3,5)

125 g di mascarpone (la ricetta diceva 60)

Crema di recupero

2 uova

4 cucchiai di zucchero

125 g di mascarpone

un pò di zucchero per fare giochi di caramello

un pò di burro e farina per gli stampini

Inanzitutto ho preparato la frolla, come al solito ho fatto la fontana con farina, zucchero e cacao, in mezzo ho messo burro, uova e ho mescolato rapidamente, ho dovuto poi aggiungere un pò di farina per staccare l'impasto ormai appiccioso dalle mie mani, poi ho messo a riposare in frigo per due ore.

Passato il tempo ho ripreso la mia frolla, l'ho stesa bene bene, ci ho fatto dei bei cerchi e li ho appoggiati sulle mie belle formine da crostatina monoporzione, precedentemente imburrate ed infarinate. Messe in forno a 180° già caldo per 5 minuti.

Con l'impasto mi sono venute 5 crostatine, ed è avanzato parecchio impasto con cui ho fatto dei biscottini, come si vede a fondo pagina!)

Ho poi preparato la crema. Ho messo lo zucchero in una casseruola, ho coperto a filo con dell'acqua e ho messo sul fuoco fino a che non ha cominciato a caramellare, a questo punto ho tolto dal fuoco, ed ho versato piano metà della panna prevista(lasciata a temperatura ambiente) stando attenta nel versarla, perchè fa le bolle il caramello caldo!!

Quindi ho mescolato bene, poi ho rimesso sul fuoco per far siogliere il tutto. Ho lasciato intiepidire e solo allora ho aggiunto la restante panna e il mascarpone, ho mescolato con una frusta perchè era piuttosto grumoso. A questo punto mi sono resa conto che la cremina al caramello era decisamente troppo dolce ed ho fatto il mio finto zabaione.

Diviso i tuorli dalle chiare, montato le chiare a neve ferma, e ho aggiunto uno alla volta 2 dei cucchiai di zucchero previsti.

Quindi ho montato i tuorli con il restante zucchero fino a che non sono diventati belli bianchi, quindi ho unito i due composti ed ho aggiunto anche il mascarpone. Crema veloce e sempre buonissima, da consumare rapidamente viste le uova crude, ma non si presenta mai il problema!

Per decorare ho fatto del caramello in una pentolina ed ho cercato di disegnare versandolo su carta forno dei ghirigori.

Per l'assemblaggio ho spolverato le crostatine con zucchero a velo, le ho riempite con la crema allo zabaione, decorato con il caramello e servito con vicino la salsa al caramello.

Alla fine molto buone e molto carine, ma pesantucce, meglio farle anche più piccoline.


E qui un esempio della fine che ho fatto fare ai biscottini avanzati.


Post Scriptum

Qualcuno ha per caso qualche suggerimento da darmi per consumare la salsa al caramello avanzata? Pensavo di infilarla nell'impasto di un ciambellone, che ne dite si può fare?

9 commenti:

MarieSouricette ha detto...

Complimenti per il tuo belissimo blog!
per la crema al caramello, ti suggerisco di guardare questa foto:
http://anaikcuisine.canalblog.com/archives/2006/11/10/3094106.html
oppure di fare un dolcetto simplicissimo mettendo in un bicchiere un po di frutta a pezzetini (tipo pera, mela), des biscotti sbricciolati, poi del formaggio fresco bianco (o yogurt cremoso) e la salsa sopra!!!!

Grissino ha detto...

3 etti di zucchero sono davvero tanti... soprattutto per un dolce del genere.

Tulip ha detto...

Ciao Mariesouricette Grazie per il consiglio e per i complimenti!!
Gri Comunque di crema al caramello ne è venuta veramente tanta!!!
Ma anche per farla come salsa da accompagno era troppa!!

baci

ape ha detto...

dolci+cuoricini= PASSIONE


buona giornata dolcezza.

nanna ha detto...

La frolla somiglia alla mia al cacao, mi tocca sperimentare questa versione ripiena di mascarpone, yuhm :)

Tulip ha detto...

Apetta lo sai che mi piace tanto fare i cuoricini....sono un pò melensa??

Nanna non ho provato a confrontarle le due ricette... tu impasti tranquillamente??

ape ha detto...

mah no!!...sei solo innamorata...e per fortuna non è una patologia!

Tulip ha detto...

Ape Meno male, allora!! Smack!!

nanna ha detto...

Eh un po' appiccicoso lo è, soprattutto perchè io mi ostino a non infarinare la spianatoia per non sballare le proporzioni della frolla ;-)