mercoledì, maggio 24, 2006

Esco a fare due passi.

 "Vorrei capire quale motivo spinge una persona a comprarsi un libro di Fabio Volo? Ma che è? Ma che scrive? Ma che c’ha da dire questo qua?"

Questo il commento mentre leggevo il libro. Non so se potete capire il tipo di persona che me lo ha fatto. Quelli che ne sanno sempre più di te, che tu sei una co*..@..na a leggere/fare/pensare/sentire/vedere certe cose… che lui ti potrebbe spiegare il mondo, perché lo conosce…..
Io quelli così non li sopporto!
Stai lì a spiegargli che il libro non l’ho comprato ma non ci trovo niente di male nel farlo, il libro è divertente, e non ha pretese di essere il libro che ti cambia la vita.
Ma perché non mi posso leggere una cosa leggera semplice divertente per il semplice gusto di farlo.
L’ho letto il libro, è una lettera di un ventottenne ad un amico più grande… a cui spiega le sue perplessità sulla vita, e gli parla di donne, di famiglia, di sesso, di andare a vivere soli, di accettare un nuovo contratto di lavoro, e tutto proprio come due ragazzi se lo racconterebbero. e fa ridere, ah se fa ridere.
L’ho letto in tre giorni e mi sono divertita cosa devo chiedere di più? Forse devo leggere solo scrittori importanti? Solo cose serie, solo cose non commerciali?

Perché?
È lo stesso fastidio che ho provato leggendo delle shampiste, malasciamostare che ormai il discorso è chiuso.
E sai che ti dico? Ora sto cominciando anche “un posto del mondo”, come non vi sovviene l’autore? A beh, è Fabio Volo! Eccheccavolo!! Posted by Picasa

23 commenti:

MaestraZen ha detto...

E che cavolo!! Hai proprio ragione!!!
Esco a fare due passi è l'unico che mi manca!
Quindi vai e leggi pure gli altri due...due risate, magari non scrive neppure troppo bene ma ci dice cose vere! E se hai tempo ascoltalo una mattina alla radio...ore 9 radiodeejay! (la domenica mattina c'è il meglio della settimana). Il programma è carino carino! Non è ignorante come si può pensare legge poesie bellissime e cita films che valgono davvero la pena! Si gode la vita. Diciamo che forse come dice qualcuno è un po', scusate la parola ma è proprio quella che usano per definirlo, paraculo... però va beh! Prendiamo il meglio!...con quel poco che ci offre la tv! No??
Un bacio!
Sara

MaestraZen ha detto...

E molto bellini anche i films suoi!
Caso mai in testa per me!
Molto belle anche le colonne sonore...nel secondo, La febbre, ci sono anche i Negramaro!

PS: Lo so non centra: per me è pure un bel "ragazzo"! Pure il mio amico gay lo adora! in fatto di personaggi pubblici abbiamo gli stessi gusti: Volo e Valentino Rossi!

Ri Ciao!

venere ha detto...

Non conosco i libri di cui parli... ma condivido in pieno! Perchè deve leggere solo chi crede di saperlo fare, guardare film solo chi fa di secondo lavoro il critico, CUCINARE SOLO CHI HA STUDIATO PER FARLO? Non si tratta mica di fare il medico abusivo, no? (e purtroppo c'è ancora chi lo fa...) Ti ho risposto, fammi sapere se ti serve qualcos'altro oppure rivolgiti al mio maestro...

ape ha detto...

anche a me piace Fabio Volo..è figo di modi e di parole...ma non il solito intellectual impegnato tipo Andrea Pezzi...niente filosofie, solo esperienze di vita vissuta.

gli scribacchini ha detto...

Qualcuno disse:
I classici sono quei libri di cui tutti parlano ma hce nessuno a letto.
E poi ci sono i libri che tutti leggiamo di nascosto.
Remy
Ps, sul comodino ho Narnia

RoVino ha detto...

Ciao Tulip,
tutto bene? Scrivimi se ne hai voglia. Spero che i vini ti siano piaciuti.
A proposito dello yogurt volevo dirti che le informazioni sui fermenti lattici di Scaldasole le avevo avute durante una vecchia trasmissione, Mi manda Lubrano, una delle poche serie che abbiano fatto dedicata alla verifica della qualità dei prodotti in commercio.
La Fattoria Scaldasole produce biologico da molti anni, assai prima che diventasse una moda, e i suoi prodotti sono davvero ottimi.
Come la spremuta di arance rosse e gialle, che non è ottenuta da "succo concentrato" e poi reidratato, ma è davvero una semplice spremuta di arance biologiche.
Il latte a lunga conservazione è l'unico che non sembra tale, è davvero buono.
Poi ci sono altre chicche come il dessert di cioccolato e pere, una vera leccornia.
Si trovano abbastanza facilmente nei grandi supermercati, tipo GS.
Ciao
Rob

Gourmet ha detto...

Brava Tulip!!
;-)
A me Fabio piace molto sia come scrittore che come attore.. Lo trovo una persona sensibile, intelligente e semplice..
Sa parlare senza alzare la voce... scrive bene e recita a mio parere altretranto bene!!
E adesso dopo il tuo post il libro mi sa che me lo compro e me lo porto in vacanza!!
Grazie!
Sandra

gli scribacchini ha detto...

E hai ragione! Ragionissima!
Sono così seccanti quei tipi saccenti!
Con l'età arriva la saggezza (o forse è la furbizia, non so): io ho imparato a incartare il "libro da borsetta", quello che ho sempre con me per ingannare le attese alla fermata del bus o dal medico o nell'ufficio X, o dove capita capita. Ormai ho tutta una serie di incarti sagomati sulle misure dei vari tascabili e mi basta passarli da un libro all'altro. Vedere i curiosoni che tirano il collo per cercare di capire cos'è e cogliere la loro frustrazione è uno spettacolo, garantito!
:-)
Patt
(Al momento, in borsetta c'è Herriot)

Tulip ha detto...

@Sara
infatti l'altra sera ho visto Casso Mai, mi è piaciuto, l'idea del film è originale... e di questi tempi mi fa un certo effetto parlare di certi argomenti! Quando andavo all'uni lo ascoltavo la mattina... ora sto in ufficio e non si può-
Ma per me la febbre è ancora meglio come film..e la colonna sonora mi ha stregato!

@ Venere : infatti, non capisco come posso fare a migliorarmi se non scopro il mondo intorno a me, ma tutto mica solo una finestra!!
per la Madre, invece, ci stò pensando, mi fa un pò paura!

@ Ape: già infatti è un bel tipo!

@ Remy l'immagine di te con Narnia sul comodino è troppo dolce.. ma allora non sei burbero!!

@ Rob tutto bene.
I vini stanno piacendo sopratutto ai miei genitori... io non sono una grande bevitrice... ma devo ancora finire un paio di bottiglie!! Grazie per l'info sullo yogurt!!

@ Sandra Volo è un personaggio positivo ma nei libri riesce quasi a superarsi!!un bacio!

@ Patt carina l'idea della copertina!!

Un baciotto!!

Lucia ha detto...

ma se la gente si facesse i fatti suoi e soprattutto se la gente setsse nei suoi 4 stracci nn sarebbe meglio?? SANTA PACE!!!

graziella ha detto...

Di saccenti e quelli che sanno tutto loro ne è pieno il mondo (e anche i blog!), ma se si facessero i fatti loro risparmierebbero in Malox !
Noi leggiamo, cuciniamo e andiamo al cinema per divertirci, perchè dovremmo contenerci? Mah!
Baci

Tulip ha detto...

@ Lucia: ah, se sarebbe meglio!!!

@ Graziella: già in effetti io non mi contengo, e continuo a fare tutto ciò che mipiace.. ma questi così non li vorrei proprio sentire... non è na critic a costruttiva o un dialogo... è solo uno scocciatore

Kjaretta ha detto...

Ma il tuo interlocurore legge solo "Anna Karenina" o "Storia della filosofia Occidentale" ? !

ps sto rileggendo kitchen :-*

miss piperita ha detto...

Cosa sono le sciampisteeeee

Tulip ha detto...

@ Kja ... a dire la verità legge anche autori che io non ho mai letto...ma fondamentalemnte è solo un pallone gonfiato!!

@ Miss Piperita:
è una polemica che nacque un pò di tempo fa a proposito di un commento di Paolo Marchi che criticava il modno dei blogger perchè "imperversavano le schampiste" più o meno... ma non vorrei rinfangare...

e da lì tanti blogger si sono dichiarati shampiste, come per ribadire l'orgoglio personare di chi crede nelle cose che fa, anche se modeste!

rosso fragola ha detto...

brava Tulip, condivido! :-))
Bacioni!

miss piperita ha detto...

Ah risolto il mistero!! Ciao e viva i blogs! :)

veronica ha detto...

cara tulip ho passato una vita a leggere libri "culturosi" e pesanti, poi è arrivata ala ribellione e mi sono data a Dan Brown e agli Armony. Questo perché mi è sempre stato chiesto di essere culturalmente intelligente, culturalmente radical chic. Perché un libro che non dà esperienza non è un libro vero, è solo carta stampata. In parte questo è vero, in parte la carta stampata buona per il commercio, ma fa passare il tempo e rallegra la mente...
Legog Camilleri con gusto e leggo Brown per diletto.. sarebbe da stupidi in metropolitana leggere i trattati filosofici di Schopenauer, anche perché voi ci capireste qualcosa? Io francamente no...

gianluca ha detto...

...fabio volo è semplicemente il cordone ombelicale di un'intera generazione... comunque leggi anche Lorenzo Licalzi: "IO NO" e "NON SO" sono semplicemente due capolavori...

Viola ha detto...

Hai perfettamente ragione!!!Anche a me succee spesso di sentirmi dire "Fabio Volo non è uno scrittore,ha solo la 3° media".E allora???A me diverte da morire, mi ritrovo sempre in buona parte di quello che dice. Leggilo Un posto nel mondo. A me è piaciuto molto.L'ho letto in 2 giorni a Parigi.

Tulip ha detto...

@Veronica: già infatti!!!
un bacio!
@Gianluca: benvenuto! Licalzi non lo conosco, adesso vado ad informarmi,grazie!

@ Viola benvenuta anche a te!
Infatti ho già finito anche l'altro devo solo avere il tempo di scriverci qualcosa su!!

PS Mi è piaciuto molto anche questo!

guglio_jr ha detto...

Fabio volo è quel filosofo che tutti capiamo, e che spesso, chi capisce anche i più complessi tende a snobbarlo!
In ogni caso, esco a fare due passi, è una lettera che un ventottenne scrive a se stesso cinque anni dopo... se per caso vi fosse sfuggito la firma in fondo alla "lettera": NICO!
In esco a fare due passi è il primo fabio "scrittore", testo snello molto discorsivo: ci prende perchè parla di fasi obbligate in cui passiamo TUTTI!
E' un grande, conosce film e musica da grande cultore(Nei suoi libri i riferimenti musicali, cinematografici e anche letterari sono da non sottovalutare).
Non so se abbia studiato nietszchte ma ogni tanto ne esprime qualche concetto.)
Alla prossima
TeeNo

Ps: Il fatto che ti critichino, è stupido, e alle cose stupide non bisogna dar significato... leggi, leggi sempre, e fai tu da arbitro alle tue letture: se il libro fa schifo te ne accorgerai da sola..!
Vi saluto augurandovi la felicità che come dice Fabio: "La felicità non è avere ciò che si vuole, ma volere ciò che si ha!"

guglio_jr ha detto...

PS2: sul comodino Silenzio assoluto - Frank Schätzing... bel libro, non leggerissimo!