/* */

giovedì, maggio 11, 2006

Compassione dal latino compassionem – Moto dell’animo che ci fa sentire dispiacere o dolore dei mali altrui, quasi li soffrissimo noi.
Questo sento oggi!

18 Comments:

At 11 maggio, 2006 18:23, Blogger venere ha detto che...

Sottolineo il QUASI... altrimenti se soffri troppo come fai ad aiutare qualcun altro?
ps: con le tue brioches mi hai instillato un tarlo... ancora niente di fatto, ma presto...

 
At 12 maggio, 2006 09:19, Blogger danielad ha detto che...

Tulip, cosa succede?? :-((((((

 
At 12 maggio, 2006 09:20, Blogger danielad ha detto che...

Tulip, cosa succede?? :-((((((

 
At 12 maggio, 2006 10:43, Blogger Tulip ha detto che...

@Venere, infatti devo cercare di essere un sostegno, e non buttarmi giù altrimenti non posso essere utile


Cara Daniela, prtroppo una persona a cui tengo moltissimo sta passando un periodo difficile, e a me sembra di poter sentire il dolore del suo animo!
Questo mi ha buttata molto giù!

 
At 12 maggio, 2006 11:14, Blogger violacea ha detto che...

mi dispiace Tulip, da questo si evince che sei una persona estremamente sensibile al punto da sentire dentro di te le sofferenze che ti ruotano attorno. Hai una dote, che nonostante faccia male, è una delle cose più belle che possa avere una persona. Purtroppo la vita è piena di sofferenze, di ingiustizie e di dolore nonostante sia per alcuni versi tanto bella..Ti capisco e ti sono vicina.
un bacio

 
At 12 maggio, 2006 14:16, Blogger graziella ha detto che...

Purtroppo ti capisco fin troppo bene! Dobbiamo essere più forti del dolore e questo è davvero difficile! Baci

 
At 12 maggio, 2006 16:30, Blogger Kjaretta ha detto che...

Idem. Le persone molto sensibili sono anche empatiche verso il prossimo e cosi` si tende a provare le emozioni altrui sulla propria pelle. Cerca di essere forte. Un bacio.

 
At 12 maggio, 2006 16:41, Blogger gli scribacchini ha detto che...

Oh, Tulip, spero possiate presto sorridere assieme. Il dolore è una delle cose che non si possono, anzi non si devono mettere in frigo. A muso duro o con dolcezza, secondo la propria natura e le circostanze, va guardato in faccia, il maledetto. A volte basta a farlo impallidire. Un abbraccio. Kat

 
At 12 maggio, 2006 19:36, Blogger apprendistacuoca ha detto che...

ti capisco, cara. credo però che la tua sensibilità sia una fortuna per la persona a cui vuoi bene e anche per te stessa. come potresti farle compagnia rimanendo passiva, senza immedesimarti nella sua sofferenza? sarebbe pure disumano! davvero, vuol dire che il tuo cuore è sano!

 
At 12 maggio, 2006 20:37, Blogger rosso fragola ha detto che...

ciao Tulip, spero che possiate superare insieme questo momento difficile, e che tutto poi possa risolversi.
Certamente l'avere accanto una persona sensibile come te è già una cosa bellissima e, ne sono certa, un grande sostegno.
Un abbraccio.

 
At 14 maggio, 2006 17:20, Blogger Grissino ha detto che...

Già se ti butti giù e l'altro ha bisogno,poi non sa più da che parte girarsi. Devi essere delicatamente sempre presente.

 
At 14 maggio, 2006 21:10, Blogger MaestraZen ha detto che...

Tulip che succede? Non rattristarti troppo! Sono sicura che la tua dolcezza di cui mi hai dato prova anche senza esserci mai viste sia un grande punto di forza per stare accanto alle persone a cui tieni.
Se ti vanno due chiacchiere l'indirizzo è in bella vista...anche se in questo periodo sono un po' una lumaca con tutto!
Sara

 
At 15 maggio, 2006 09:46, Blogger Tulip ha detto che...

che dire???? GRazie

Le vostre parole mi hanno fatto bene!! Come ho già detto alla dolce Cannella, mi è sembrato di essere in una gara molto dura, allo stremo delle forze, e di avere il tifo, tutto per me.

La fatica non è passata, e nemmeno la paura di non arrivare al traguardo, ma mi avete fatto forza e io la voglio fare alla persona a cui voglio bene!
Grazie Venere, Daniela, Violacea, un abbraccio anche a Graziella, Kiara e Kat,
vi sento vicini tutti, apprendista Fragola, Grissino e Sara!!

un abbraccio!!

 
At 15 maggio, 2006 11:56, Blogger perec ha detto che...

un momento. in ritardo come al solito, ma ci sono anche io.
un abbraccio. e l'offerta di un caffè. sono a casa a scrivere. vale sempre.

 
At 15 maggio, 2006 12:05, Blogger Tulip ha detto che...

Perec in ritardo?

Per dire che si è presenti non si è mai in ritardo! Grazie anche a te!
MAgari passo per un caffè, dolce e poetico come quello tutto che scrivi!!!

 
At 15 maggio, 2006 13:08, Blogger perec ha detto che...

quando vuoi, davvero.

 
At 15 maggio, 2006 16:12, Blogger Tulip ha detto che...

i miei orari d'ufficio non mi permettono grandi movimenti...ma chissà che un giorno non venga abussare veramente per un caffe...
intanto un abbraccio affettuoso!!

 
At 16 maggio, 2006 09:00, Blogger danielad ha detto che...

Tulip, sono stata un po' assente, ma ti ho pensata molto.
:-)

 

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Creative Commons License
Questo/a opera è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.