lunedì, maggio 15, 2006

Cestini di Pane

  Posted by Picasa
Festa della Mamma

Nonostante io fossi un pò giù e nonostante abbia pensato di non fare proprio più nulla.... ho cambiato idea e ho festeggiato la mia mamma, come? L'ho coccolata cucinando tutto tutto io (no, bugiarda il contorno l'ha fatto lei), apparecchiando sparecchiando lavando i piatti.... insomma l'ho trattata come una regina!!!

Auguri mamma!
ed ecco a voi quello che ho preparato


Per antipasto ho fatto dei piccoli cestini di pane con frittatina, prosciutto cotto e asiago:


Per 6 persone
6 fette di pancarrè
60 gr di prosciutto cotto a dadini
30 gr di asiago dolce a dadini
3 uova
4 cucchiai di panna
una spolverata di parmigiano
burro per ungere le formine.

Molto facili da fare, ho preso le fette di pancarrè, le ho steso bene con il mattarello, poi ho imburrato delle formine di alluminio, e ci ho messo dentro il pane in modo da creare il cestino, ho fatto anche il fondo, e poi ho premuto un pò sui bordi per attaccare tra loro le fette, proprio come quando da bambini si giocava con la mollica del pane (dai non lo avete fatto tutti?)
Messi in forno a 170° per circa 15 minuti. Intanto ho preparato una frittatina con 3 uova e 4 cucchiai di panna liquida, e un po’ di sale, mettendole in un tegame a bagnomaria e facendo andare con la frusta elettrica.
Tutto questo perché tempo fa avevo letto una ricetta su Cucina Italiana di aprile (Cannella, io invece di postare le ricette di Sale&Pepe posso postare quelle di Cucina Italiana?), solo che ho preso solo lo spunto perché lì si prevedevano asparagi, misticanza, ricotta…
Insomma in teoria le uova si dovevano gonfiare e rapprendere, ma dopo 10 minuti ancora nulla, così ho aggiunto un po’ di maizena e ho continuato fino a che non si è rappresa.
Quindi ho messo la frittatina dentro ai cestinetti, sopra dadini di prosciutto e dadini di asiago dolce e una spolverata di parmigiano. Rimessi in forno 10 minuti per far sciogliere un po’ il formaggio A Vederli non mi sembravano un granchè, invece al gusto erano sfiziosi. Magari con un ciuffetto di burro in superficie sarebbero stati anche meglio!

7 commenti:

cannella ha detto...

Troppo bello. Tutto. E si vede da lontano che è fatto con amore. Baci

violacea ha detto...

ma che caruccio questo cetinetto...è troppo bellino, quasi quasi mi sarebbe dispiaciuto mangiarlo!!!

venere ha detto...

Cara Tulipina, che belle foto e che belle ricette! Mi piace perchè anche tu mi sembra che non riesci a NON modificare una ricetta pronta... evviva la creatività! Vedi che cucinando l'umore si è sicuramente risollevato: io faccio così e funziona sempre!
Baci

apprendistacuoca ha detto...

accipicchia!sono sempre più convinta che cucinare con delle preoccupazioni nella testa sia terapeutico, liberante e gratificante! è il massimo!
hai fatto delle cose splendide! meravigliosa la cheesecake e il rollè è uguale uguale a quello che fa sempre la mia nonna!
baci

Tulip ha detto...

@ Canny: Smack!! :-x questo è per te!

@ Violacea : anche ai miei genitori è dispiaciuto, per un secondo, poi lo hanno inghiottito!

@ Venere : eh già, mi sembra quasi inevitabile cambiare un qualcosetta, un pò perchè sono piena di fisse e certi gusti non mi piacciono 8o aleno ancora), un pò anche per adattarmi a quello che ho in dispensa!

@ Apprendista : in effetti mi sono sentita più leggera dopo aver lavorato in cucina! Mi ha fatto proprio bene!

gli scribacchini ha detto...

Accipicchiolina, Tulip! Complimenti! :-)))
L'ho detto a Gaietta ma lo dico anche a te: ti mando la pargola per un corso accelerato su "quello che deve fare una brava figlia"! ;-)))
In alternativa: posso adottarti? ;-)
'ciottoni
Patt

Tulip ha detto...

Patt!!

un baciotto anche a te!

Grosso, eh!