mercoledì, gennaio 09, 2008

Sformato di parmigiano con crema di carciofi


Questa ricetta è un vero must nel forum di Coquinaria, e l'ha proposta Giuliana qui
Pare che vada bene con qualsiasi condimento, crema di spinaci, salsa di noci, crema al balsamico..di tutto.. io ho scelto appunto la crema di carciofi.
La versatilità di questo piatto si gioca molto anche sulla sua presentazione è infatti possibile scegliere di servirla in un unico stampo come ho fatto io, oppure di preparare delle monoporzioni, che sono sempre molto carine. Si può inoltre servire sia come antipasto che come secondo.






Ingredienti per 12 persone
Per lo sformato
300 g parmigiano grattugiato
7 uova
300 g di panna fresca
sale, pepe
per la salsa di carciofi
4 carciofi
1 scalogno
poco vino bianco
poco prezzemolo tritato


Procedimento
Frullare con il mixer le uova con un po’ di sale, quindi aggiungere parmigiano, panna e pepe e mescolare ancora.
Versare in uno stampo imburrato (io ho usato quello da ciambella, ma si può usare quello da plum cake oppure per delle monoporzioni gli stampini usa e getta della domopack), per aiutarmi nell’operazione successiva ho disposto dei ritagli di carta forno su quattro punti dello stampo a ciambella cercando di farli aderire bene allo stampo spennellandoli di olio, così per togliere lo sformato mi sono aiutata tirando le orecchie di carta forno rimaste fuori.
Mettere lo stampo in una teglia più grande che andrà riempita di acqua, in modo da ottenere una cottura a bagnomaria.
Mettere quindi in forno caldo a 150°.
Io ho cotto lo sformato per circa 40 minuti, in ogni caso è necessario controllare che la superficie sia ormai ferma e non più liquida.
Quindi preparare la salsa.
Pulire i carciofi eliminando le foglie più dure, quindi tagliarli a striscioline e lasciarli a bagno in acqua acidulata con succo di limone fino alla cottura.
Quindi fare un soffritto con olio e scalogno in pezzi, versarci i carciofi scolati e lasciarli insaporire qualche minuto, salare e pepare a piacere.
Sfumare quindi con il vino e poi coprire con abbondante acqua (per i 4 carciofi in una padella bella capiente io ho messo circa 1,5-2 litri di acqua), lasciando cuocere i carciofi fino a che non saranno belli morbidi e facendo comunque in modo che rimanga un po’ di liquido di cottura.
Quindi frullarli pochi alla volta con tutto il liquido con il mixer ad immersione.
Servire lo sformato con la salsa entrambi caldi.

13 commenti:

stelladisale ha detto...

è bellissimo, già me lo vedo fatto coi miei stampini piccoli... però sono in un momento senza nè panna nè uova, lo copio e lo tengo da parte :-)

salsadisapa ha detto...

l'homer simpson che è in me ADORA le ciambelle!
ciao ;-)

caravaggio ha detto...

ottimo da provare subito con carciofi, poi le altre version secondo ispirazione buona serata

SenzaPanna ha detto...

Hai cominciato l'anno alla grande, prima la tacchinella e ora questo.

Brava.

Io invece vado per ristoranti :-PP

monique ha detto...

bella idea le monoporzioni...lo trovo molto elegante, brava!

Cookie ha detto...

Una squisitezza!! Mi piacciono questi piatti che si possono declinare in molte varianti. Ciao!

val ha detto...

Proverò senz'altro la tua ricetta, con degli stampini monoporzione che occhieggiano dalla mia credenza e implorano di essere usati! ;-)

Tulip ha detto...

Stelladisale..tienlo pure da parte ma non te ne scordare.. da molta soddisfazione!

Salsadisapa.... LOL!!!

Caravaggio.. ciao e benvenuto sul mio blog!!

Dany!! Ma guarda che io ti invidio un pò ... è davvero tanto che non vado per risto!!!


Monique.. si, le monoporzioni hannoproprio una marcia in più

Val.. e poveri stampini.. dai un senso alla loro esistenza..noi sai che soffrono ad essere trascurati???

:)

Gnocchetto al pomodoro ha detto...

Questo "sformatino" mi ispira tantissimo............

frabattista ha detto...

ciao Tulip! ho scoperto oggi il tuo blog guardando le tue fotografie su flickr... meravigliose e bello bello il blog, ora me lo guardo un po' alla volta.
ciao e complimenti!!!!
frabattista

Spilucchina ha detto...

Tulip, questo sformato è davvero eccezionale! E' semplice, veloce e d'effetto!
L'ho già proposto due volte, la prima in versione monoporzione con una salsa di carote e noci e la seconda in formato maxi con i carciofi...
E' un ottimo salva cena!
Grazie mille!

Emanuela ha detto...

Ciao Tulip.
Mi chiamo Emanuela e ti seguo grazie ai ragazzi del Melmo che hanno messo il link a questo bellissimo blog nel loro sito.
Intanto complimenti perché le ricette che inserisci sono molto invitanti e le foto bellissime. Inoltre sono anche molto raffinate! Ho provato a fare lo sformato di parmigiano, ma dopo 1 ora in forno a bagno maria a 150 gradi la superficie degli sformatini (ho fatto monoporzioni negli stampini usa e getta di alluminio) era brunita (li ho tolti perché stavano bruciando) ma il dentro era ancora liquido! Dove ho sbagliato? Me lo sai dire? Il sapore era buonissimo cmq. Poi ho fatto i funghetti che invece sono venuti benissimo (mio marito stamattina non smetteva di mangiarli). Grazie e ancora complimenti.
Ciao
Emanuela

michela ha detto...

Ciao bello il tuo blog!
Ciao