giovedì, gennaio 17, 2008

Crostata ricotta e marmellata

Questo è un dolcetto che va molto nelle pasticcerie dei castelli, ma l'ho trovato anche da Panella (antico forno in via Merulana 54), dove si trova ogni tipo di dolciume, sia della tradizione romana, sia dell'antichità, sia delle tradizioni straniere (io quando entro lì dentro mi perdo davvero).
La ricetta me la sono dovuta mettere a punto da sola perchè non la trovavo d anessuna parte, ed il risultato è stato ottimo, ovviamente più sono buoni quei pochi prodotti che costituiscono questo dolce, più il risultato finale sarà buono. Ad esmpio in questa versione ho usato la marmellata di more, fatta in casa con le more raccolte a Rocca di Papa; una buona ricotta di mucca (perchè quella di pecora l'ho provata ma sovrasta troppo), una buona frolla, e della buona panna fresca.





Ingredienti

Per la frolla
500 g di farina 00
250 g di burro morbido
140 g di zucchero a velo
3 tuorli
1 uovo intero
la scorza di 1 limone grattugiata
1 tuorlo per spennelare la crostata

per la farcitura e la decorazione
200 g di ricotta di mucca
200 g di panna fresca da montare
2 cucchiaiate di latte condensato
1 barattolo (250 g) di marmellata di more o di frutti di bosco


Procedimento

Preparare la frolla un giorno prima.
Impastare con il robot alla velocità minima lo zucchero a velo con il burro, scorza di limone grattugiata, i tuorli, l'uovo intero e metà della farina.
Quando il composto risulterà omogeneo aggiungere la restante parte di farina e mescolare fino ad ottenere una palla di impasto.
Avvolgere quindi il composto nella pellicola da cucina e metterlo in frigo per tutta la notte.

Il giorno successivo stendere la frolla e foderarci uno stampo da crostata imburrato ed infarinato, (questa volta ho usato un nuovo stampo che da direttamente la forma con il bordo!) quindi praticare qua e là qualche foro sull'impasto con la forchetta.
Ricoprire la frolla con un foglio di carta forno e coprire con fagioli secchi.
Mettere la crostata in forno caldo a 180° per circa 25 minuti, quindi estrarla, eliminare carta forno e fagioli e spennellarla con un rosso d’uovo sbattuto, rimettere in forno a finire di cuocere, circa 10 minuti ancora, o comunque fino ad ottenere un bel colore dorato.

Lasciare raffreddare e nel frattempo preparare la farcia.

In una ciotola lavorare la ricotta con una forchetta, aggiungere il latte condensato (questo ha il solo scopo di zuccherare un poco la ricotta, se non lo avete potete aggiungere un paio di cucchiaiate di zucchero o di miele) e mescolare bene, se il composto risulta troppo sodo, aggiungere qualche cucchiaiata di panna non montata. Montare la panna e unirla alla ricotta mescolando delicatamente dal basso all’alto per non smontare il composto.

Versare il composto sulla base di frolla ormai fredda e lasciare rassodare in frigorifero almeno per 1 ora. Decorare infine con la marmellata scelta distribuendola in superficie.


Importante :
la quantità di frolla che viene con gli ingredienti dati sopra è molta di più di quella necessaria per fare una crostata, con la restante parte si possono fare dei biscotti, oppure si può congelare ed usare in seguito.

20 commenti:

Sere ha detto...

assomiglia un pò alla mia "torta super" sarà sicuramente buonissima!
Smack!!!

Grissino ha detto...

Non mi convince l'accostamento marmellata / panna e ricotta "cruda". Forse in una torta multistrato ma cosí proprio no. Sembra una base di crostata in cui uno ci ha buttato sopra quello che ha trovato in casa...
:-(

So che non é bello ricevere critiche ma non sono dirette a te
:-)
ma alla ricetta! E poi ai gusti non si comanda.

Adrenalina ha detto...

Grande Arianna!!! Vorrei rifare una crostata mangiata quest'estate in sardegna con come ripieno il bianco mangiare e cercavo una base di frolla che andasse bene per le creme!! Mi sa che prendo la ricetta della tua frolla, tu che ne dici?
Un bacione al carciofo ma senza panna nèèèèèè che se no qui mi linciano :P

sciopina ha detto...

Slurp slurp e doppio slurp
Me la mangerei tuttaaaaaaaaaaaaaaa!!!
bravissima
Ma te la posso copiare?
Baci
sciopina

nikola.b ha detto...

cavoli domani me la preparo e la mangioooooo :p

Tulip ha detto...

Sere.. torta super?? in che consiste?

Gri..nonti preoccupare non mi offendo, però ti assiucro che tra i mei amici ha fatto furore, è un dolce semplice e allo stesso tempo molto saporito, non esistono solo i docli di gran classe, per dire.

Adre.. questa ripiesna va bene.. anche di panna!!

Sciopina... prego copia pure!! ma poi fammi spaere!

nikola ecco siamo a domani.. io voglio il resoconto!!

:)

raissa79 ha detto...

Io credo che con la marmellata di visciole (che è un po' più acidula) dovrebbe essere ancora più strepitosa, ma se fai la marmellata di more come la faccio io, con poco zucchero credo sia stata una cosa sublime, che si capisce che adoro la ricotta? ;-)

Gnocchetto al pomodoro ha detto...

io ne sono uina fautrice...http://gnocchettoalpomodoro.blogspot.com/2007/12/non-ci-si-presenta-mani-vuote-al-pranzo.html..ma la tua è decisamente più bella..;)..Fame!!!

salsadisapa ha detto...

è proprio vero: la qualità delle materie prime è l'80% della buona riuscita di una ricetta :-)
slurp-saluti :P
S

CoCò ha detto...

Interessante proprio di recente ho fatto dei cestini di frolla al cacao con ricotta e confettura

Dolcezza ha detto...

Tulip, ti ho invitato a fare un meme! Se ti va passa da me!
Un abbraccio!

elisa ha detto...

Ari..volevo farti i complimenti per la sfida di Iron e dirti che questa torta è davvero deliziosa..mi piace proprio l'abbinamento more - ripieno alla ricotta.
Buon week end!

nightfairy ha detto...

Golosissima, mi piace tanto l'abbinamento!Grazie per la ricetta :-p

Buon fine settimana!

SenzaPanna ha detto...

Ti ho invitata a fare un meme:
http://senzapanna.blogspot.com/2008/01/birthday-month-personality-meme.html

:-))

graziella ha detto...

Dolce Tulip complimenti!
Ho letto ora della tua vittoria!
Alla grande e con dei complimenti da urlo!
Non è che possiamo festeggiare con una fetta di questa torta???
Baci!

anna ha detto...

Anche io ti ho invitato per un meme...baci

Anonimo ha detto...

sandra....untoccodizenzero
Bene,io arrivo giusta per la colazione! :-))
Cara Arianna,non è che per caso ne hai avanzata un pò?
Brava!
bacioni e buon lunedì

monique ha detto...

che bella questa crostata!! ne approfitto per farti i complimenti per la sfida di IronBlog e ringraziarti per le consulenze sulla sparabiscotti...i tuoi consigli hanno funzionato, guarda!

Tulip ha detto...

raissa... e con la marmellata di visciole sarebbe ancora più romana sta crostata!!

@gnochetto..la tua però è cotta.. stavolta io ho lasciato la ricotta cruda!

@salsadisapa..slurpsaluti pure a te!

@coco...me li sono persi..li vengo a vedere!!

@dolcezza, @ Dani @Anna...
ok ho capito... .dovrò proprio farlo sto meme!!
Lo sto studiando!!

@elisa... grazie mille!!

@Gra.. mi spiace ma sta tortina qui è finita.. e se cipenso mi viene da piangere perchè sto pure a dieta!!!1
buahhhhhh.. ma per unafetta con te lo sgarro lo farei di corsa!!

@sandra...neanche una briciolina.. .dovrò ripetere allora!!

@Monique... visti i biscotti.... e pensare che ero sicura di averti già commmentata!!!
Corro!!

:)

Grissino ha detto...

Intendevo dire che preferisco o la crostata classica o la crostata di ricotta (e cioccolato). Due torte son mei che uan, no?
;-D