giovedì, marzo 08, 2007

Deliziosa Mimosa



Oggi non è una festa, crescendo ho imparato a capirlo, non è un compleanno, non è un anniversario. Io, come in molte cose, assumo dei toni soft nelle mie convinzioni, non mi piace il consumismo che si portano dietro certe celebrazioni, ma chi vuole faccia come crede, non mi piace che le donne abbiano scelto che gli stessi diritti degli uomini significhi andare a vedere gli spogliarelli maschili gridando sguaiatamente, ma chi vuole faccia come crede, non mi piace che una donna per essere condiderata al pari dell'uomo debba perdere la porpria femminilità, ma chi vuole faccia come crede. Io stasera me ne sto a casa, la mimosa me la sono fatta da sola, reinventando la ricetta delle delizie al limone, e trasformandola in un rametto di pon pon. Non farò gli auguri a nessuna e se nessuno me li farà non sarò dispiaciuta, ma a chi me li farà non risponderò inacidita "'zzo di auguri parli?", come dire, meglio una carezza di un cazzotto in faccia no?

La ricetta delle delizie al limone gira sulla rete in maniera incotrollata, ed è opera di Elisabetta Cuomo, che ci delizia con i suoi consigli sul forum di amicincucina qui di seguito riporto come l'ho eseguita io.

Per i pon pon (ne sono venuti 6, più una teglietta rettangolare 6*20)

4 uova grandi freschissime
70 g di farina
20 g di fecola
120 g di zucchero
Una punta di estratto di vainiglia
il succo di mezzo limone


Per la crema
250 ml di latte
75 zucchero
2 tuorli
25 g di fecola
un cucchiaino di essenza naturale di limone
e un goccetto a piacere di limoncello
250 ml di panna da montare
zucchero a piacere per dolcificare la panna


Ho montato per circa 10-15 minuti i tuorli con 70 g di zucchero, una volta spumosi ho aggiunto l'essenza di vaniglia, a parte ho montato i bianchi, a cui ho aggiunto lo zucchero e il succo di limone.

Ho unito una cucchiaiata di albumi all'impasto dei tuorli e le farine setacciate ho mescolato per bene e alla fine ho aggiunto gli albumi, mescolando delicatamente in modo da non smontare tutto.

Quindi ho riempito i miei stampi ed ho messo in forno a 160 per 25-30 minuti, la ricetta prevedeva di tenere il forno aperto, ma me lo sono scordata!

Quando si sono ben raffreddati ho tagliato la calottina superiore ed ho scavato sia sopra che sotto per creare lo spazio per la crema, con l'impasto tolto ho fatto tante piccole bricioline da usare dopo per decorare.

Per preparare le creme, ho prima montato la panna, che ho dolcificato con un pò di sciroppo di zucchero di canna invertito, circa due cucchiaiate

Quindi ho preparato la crema pasticcera, mettendo il latte a bollire, e nel frattempo montando i tuorli a spuma con lo zucchero.

Ho aggiunto ai tuorli la farina setacciata ed una volta che il latte ha raggiunto il bollore, l'ho versato sui tuorli montati, quindi ho rimesso il tutto sul fuoco cuocendo a fiamma bassa fino a che non ho ottenuto una bella consistenza (direi circa 5 minuti). Quindi ho aggiunto un goccetto di limoncello, ed ho mescolato per bene. Per far freddare la crema l'ho coperta con la pellicola per alimenti e 'ho messa in un bagnomaria freddo.

Una volta fredda ho unito alla crema la panna, ed ho mescolato per bene, quindi ci ho riempito i miei pon pon, li ho messi sul piatto di portata, li ho ricoperti con un altro strato generoso di crema e li ho ricoperti con le bricioline.

Le bricioline prelevate dai pon pon non sono bastate quindi ho sfruttato un pò dell'impasto venuto nellla teglietta rettangolare, e devo dire che le briciole a quadrotti più grossi venute da qui, mi sembravano più belle a vedersi!

Per dare l'idea del rametto ho aggiunto qualche fogliolina di menta!



PS

Monica... avresti dovuto vedermi ieri sera mentre spignattavo pensando al momento in cui avrei condiviso questo dolcetto. Per te un abbraccio speciale, come sei tu!



14 commenti:

Vaniglia ha detto...

Tulip, concordo in pienissimo con le premesse, ma gli auguri fanno sempre piacere, no?! E allora se è vero che è meglio una carezza che un cazzotto: buona festa della donna, tesora!
La mimosa in versione a fiore è davvero bellissima, io l'ho sempre mangiata con l'ananas che non mi piace più di tanto.. quindi questa variante al limone mi entusiasma se possibile ancora di più!
Besitos

Giovanna ha detto...

Che bella questa torta!

flo ha detto...

cara tulip, le tue parole le condivido dalla prima all'ultima, anche se...mi sarebbe tanto piaciuto 'condividere' anche un pezzeto di questa mimosa davvero ---'deliziosa', si! ;) ciaooo

Va1e ha detto...

Sono con te per quanto riguarda gli spogliarelli e le donne che urlano sguaitamente ma è giusto festeggiarla, è giusto che ci si ricordi chi e cosa siamo :P Siamo magnifiche no?!?!?! Auguri e complimenti per la torta!!!

Tulip ha detto...

Vaniglia, grazie, in generale la mimosa torta non mi piace molto, però una volta ne ho mangiata una con un misto frutta dentro, niente male!

Giovanna, grazie!

Flo, ciao!! Seè deliziosa te lo dico domani!

Va1e, Auguri, ma in fondo che siamo magifiche ce lo possiamo/dobbiamo ricordare tutti i giorni no??
ciao care!!

Monica ha detto...

Alla fine ci sei riuscita a farmi venire il nodo alla gola...'azzz...
AUGURI, EH????
(e dopo questo momento-commozione...quante tonnellate di momose t'ha regalato l'uomo, che io continuo a controllarlo, che non creda!!!!!!!!!)

raissa79 ha detto...

Mi sa che è buonissima! Io non ho ricevuto auguri...ma sinceramente a me non servono...servirebbe di + vedere le donne meno fortunate di noi poter avere la libertà che noi invece, fortunate abbiamo!

Tulip ha detto...

Monica....nonostante anche lui voglia essere sempre fuori dalle convenzioni, ieri sera si è presentato con mimose ed orchidee... riesce a stupirmi il ragazzo!!

Raissa, infatti!!
bacio!!

Orchidea ha detto...

Bellaaaaaaaaaaaaa e sicuramente buonissima. Mi piace molto la torta mimosa, anch'io la faccio come te e mi viene sempre bene.
Ciao.

Saffron ha detto...

bella e buona!!
le hai dato anche la forma di fiore!
bravissima!

JAJO ha detto...

Tulip, Elisabetta è una garanzia ma tu hai battuto la maestra !!!
Bellissima (e penso proprio anche buonissima) :-P

JAJO ha detto...

Ovviamente per il discorso sull'8 marzo sono pienamente d'accordo con te: anche io lo trovo un giorno che più che "glorificare" le donne le "svilisce".

Tulip ha detto...

Orchidea, io era la prima volta che la provavo, ma devo dire che è venuta carina e buona!!

Saffron, grazie!!

Jajo, grazie per i complimenti!! Ma ti dirò, vorrei tanto assaggiare qualcosa fatto da Elisabetta... solo per il confronto, eh!!

;)

SenzaPanna ha detto...

In altri luoghi mi sono espressa su questa festa che festa non è, ma una ricorrenza, e non si dovrebbe ridurre solo a una magnata o ai poveri alberi di mimose massacrati...
KL'augurioche io faccio a tutte le donne è che qualcosa cambidavvero, non tutte sono fortunate coem noi, molte donne anche in Italia vivono ancora sottomesse e con meno prospettive degli uomini.

Permettimi di nn essere d'accordo sugli auguri, chissà com'è nel mio ufficio quelli che li faccio sono quelli che gli altri giorni fanno battute sulle donne o guardano chi ha il sedere migliore...

Ciao :-)))