mercoledì, luglio 04, 2007

Al contadino non far sapere....



..quanto è buono il cacio con le pere.




In questo mese, mentre non stavo tanto bene, mi era stato chiesto di provare alcuni prodotti di Esperya, ovviamente proprio per il fatto che non sono stata bene, la cosa si è un pò traslata nel tempo, comunque alla fine eccomi qui.
Diciamo inanzitutto che a me piace molto comprare su internet, mi guardo bene le mie belle cosine, le scelgo pazientemente e poi tac con un clic è fatto, niente di più comodo di vedersi arrivare a casa le cose che hai scelto.
Devo dire che il sito di Esperya ti lascia affascinato, ma dico?, quante cose buone buone sono riusciti a mettere insieme?
Comunque il vantaggio è di avere un bellissimo negozio di gastronoia con le cose più ricercate a portata di un clic, in aggiunta per ogni prodotto di danno una spiegazione e le loro impressione. a me questo in genere invoglia molto. Io amo girare su internet per raccogliere opinioni sulle varie cose. L'unico apsetto negativo è stato il ritardo, di 1 giorno, nel ricevere il pacco, ma solo perch abito in una zona nuova di Roma, che non risulta su tutte le cartine.
Dunque se ne avete voglia date un'occhiata a questa grastronomia virtuale che è Esperya.
Con il loro baciodilatte ho preparato questa bella tortina salata, veramente buona a parte che vi piacciano i formaggi, obviously.
Infatti la mia mamma che non li gradisce tanto...mi supplicava di consumare rapidamente il caprino... che aveva quel certo odorino....
ed ecco fatto.. certo se poi mentre lo preparte vi volete viziare con una bruschettina calda con fettine di caprino e fettine di pera, non farete certo male!!
;)

Per la base della torta ho usato questa ricettina qui che per me ormai è perfetta.

Ingredienti

Pate à quiche (di Christophe Felder)

200 g farina
5 g sale
90 g burro a pezzetti
1 uovo
20 g acqua

Ripieno

1 confezione di caprino baciodilatte
1 pera
2 uova
40 g parmigiano
un po’ di latte (o ancora meglio panna)
sale e pepe




Procedimento

Per la base

In una ciotola mescolare la farina con il sale e il burro tagliato a tocchetti e lasciato apena ammorbidire.
Quindi quando tutto il burro si sarà mescolato con la farina aggiungere l'acqua e l'uovo e finire di impastare fino ad ottenere un bel composto omogeneo. Avvolgere nella pellicola e tenere in frigo per due ore, in cui potete procedere a preparare il ripieno.

Per il ripieno

Sbattere le uova con un goccio di latte, il parmigiano e il sale. Pulire la pera e tagliarla a fettine sottili, tagliare il caprino a tocchetti.
Unire il tutto e versarlo nella pate a quiche stesa e con cui avrete foderato uno stampo imburrato e infarinato.
Mettere in forno a 180° per circa 35-40 minuti o comunque fino a doratura.


Aggiornamenti sul club di S&P e locandina della mostra di Roberta Coni

11 commenti:

Elena ha detto...

e se sostituissi il caprino con la ricotta? che ne pensi? :P

k ha detto...

Io adoro il formaggio con le pere. soprattutto i pecorini e i formaggi affumicati...
Mamma che buona che dev'essere questa torta. Te la copierò muy presto! bacetti

apprendistacuoca ha detto...

che buona! mi piacciono molto queste torte dolci-salate...se poi l'abbinamento è formaggio e pere...che meraviglia!

Roxy ha detto...

la torta dev'essere squisita!!! ho dato un'occhiata ad esperya e in effetti ha un sacco di prelibatezze..... Baci

P.s. segnalo a Gourmet che su quel sito può trovare la colatura di alici (Delfino Battista)che sta cercando...

Jelly ha detto...

Che buona! Io adoro le torte salate! L'abbinamento è molto interessante...

Alex e Mari ha detto...

Amoooo il caprino, soprattutto se abbinato alla frutta e a confetture o chutney! Proprio bella questa tarte.
Salutoni, Alex

Saffron ha detto...

Bella idea! qui in ufficio invece un caro colega ci ha appena portato pizza bianca ripiena di prosciutto e fichi!
Baci

Orchidea ha detto...

Che bello questo cake... mi piace un sacco.
Ciao.

Dolcetto ha detto...

Io adoro il caprino, però con le pere non l'ho mai provato... Ottima questa ricetta tulip!

Tulip ha detto...

Elena , beh con la ricotta non rende uguale ci vuole un formaggio appena più stagionato, che si sciolga un pochino.

K , io in genere mangio le pere da sole e il formaggio da solo... però a forza di sentire sto proverbio volevo provare e così..

apprendista , grazie !

Roxy , brava sarà contenta!

Jelly , anche a me piacciono molto le torte salate... e da quando ho provato questa base per quiche la vorrei fare sempre...
l'abbinament oviene proprio dal proverbio!

Alex , si è molto duttile!

Saffron , ahhh... buona!! Ma chissà se è un'usanza solo di Roma?!?!


Orchidea , grazie!!

Dolcetto , in questa torta, essendo 1 sola pera , il gusto non prevale, ma aiuta solo a creare un piccolo contrasto dolce salato.

cuochetta ha detto...

Ciao Tulip.... un pochino di calma per darti un Bentornata CALOROSISSIMO! e un brava bravissima per questa recensione che ha "sapore di te" .. è molto carina e vera come sei tu! BRAVA! Bacini pugliesi!