mercoledì, marzo 01, 2006

Syriana

 

Lunedì sera sono andata a vedere questo film….
Beh sarà stata colpa dell’orario, le 22:30, oppure dell’argomento che comunque non era proprio leggero, ma a me questo film non è piaciuto un granché, forse anche perché scorreva un po’ lento.
Trama:
Gorge Clooney (Bob) è un’agente della CIA, a suo modo, corretto e leale al paese, l’America.
La sua ultima missione non ha una perfetta riuscita, e un misterioso egiziana riesce ad impossessarsi di un missile.
Bob torna in America con questo tormento e vorrebbe l’appoggio della CIA per poter sistemare questo problema, ma la CIA sembra da subito molto distaccata, come se BOB fosse solo una palla al piede.
Alla fine la CIA gli affida un altro compito:
deve uccidere il principe Nassir, che parallelamente si è visto essere uno dei possibili successori dell’Emiro.
L’azione va storta e Bob viene catturato e torturato.
Sempre su un filo parallelo corre la storia di Matt Dammon, che è un consulente finanziario che si occupa principalmente di gestione dell’energia e quindi del petrolio.
In un convegno organizzato a Marbella, gli muore tragicamente il figlioletto, dopo questa tragedia continua a lavorare e si conquista la fiducia del principe Nassir, che come per ripagarlo del figlio morto lo assume come proprio consulente.

Ulteriore filo conduttore del film è la situazione di alcuni uomini dell’Iran rimasti senza lavoro, a causa del passaggio dei diritti sul petrolio ai cinesi.
Tra questi personaggi uno si ritrova in una scuola islamica a studiare il corano... e ad essere adocchiato da uno strano egiziano.
Non vi voglio raccontare la fine….

Ma se da un lato ho trovato interessante il susseguirsi di queste scene completamente diverse, di questi fili paralleli, dall’altro, come è giusto, questo film rimane senza una reale “fine”.
Insomma è uno sguardo AMARO su rapporti tra le nazioni, sulla impossibilità di aprirsi realmente nuove possibilità.

Il film lo consiglio comunque a chi piacciono i film impegnati. Posted by Picasa

3 commenti:

rosso fragola ha detto...

dall'impressione che ne hai avuto non credo piacerebbe molto neanche a me.
Quando si dice le solite americanate...
Sul libricino invece in un certo senso avevi ragione tu, fa proprio venir voglia di trascorrere...Tre giorni a Bolgheri.
Ciao!!!

Tulip ha detto...

in effetti questo periodo avrei voglia di vedere qualche film un pò più leggero...
mi ispira "arrivederci amore ciao"...

invece Bolgheri dubito di poterlo visitare presto, è troppo lontano da ROma per una gita mordi e fuggi..
e ultimamente il mordi e fuggi è il massimo tempo che mi rimane libero!!
:)
bacioni.

Lucia ha detto...

sono andata a vederlo anche io ...effettivamente è molto difficile da seguire,ma non è male anche se secondo me molti passaggi potevano essere facilitati....adesso capisco perchè George Clooney vive in Italia, il film è pesantemente antiamericano :o)))