lunedì, febbraio 27, 2006

Parte 2/5: la treccia

 
Nel pomeriggio di sabato ho cominciato a spignattare:
per prima cosa ho preparato la treccia dolce di Danielad, questa la sua ricetta:
Dose per una treccia grande (25-30 cm lunghezza)

Farina 400 g (200g manitoba, 200 g farina 00)
Lievito 25 g (un panetto)
1 uovo
burro 40 g
zucchero 50/60 g
uva sultanina 100 g
sale 2 g
vaniglia
scorza grattugiata di limone
acqua tiepida 150 g
zucchero in granella


Io però non ho messo l’uvetta!
Il procedimento è stato più semplice del previsto, ho sciolto il lievito nell’acqua tiepida, però forse ne basta leggermente di meno, direi un 140-130 grammi, poi ho setacciato le farine sulla spianatoia, ho fatto la fontana, e messo al centro tutti gli ingredienti, compresa l’acqua con il lievito, ho impastato con energia fino a ché L’impasto non si staccava da mani e ripiano, ma è stato necessario aggiungere una spruzzata di farina, perché era troppo liquido!!
Quindi ho messo l’impasto a lievitare in un luogo caldo fino a ché non ha raddoppiato di volume, poi ho divio la massa in tre, ho creato tre cordoni e fatto la treccia, ho lasciato nuovamente a lieviate per un’altra mezz’ora, quindi ho spennellato la superficie con il tuorlo dell’uovo sbattuto e ci ho fatto cadere sopra la granella di zucchero…ho messo in forno con dentro una teglia piena d’acqua a 200° finop a ché non si è dorata, poi come consigliava Danielad ho lasciato ancora 10 minuti, togliendo la teglia con l’acqua e lasciando il forno n po’ aperto.
Il giudizio: buonissima, e si presenta proprio bene….solo che senza uvetta mancava qualcosa, ma a me non piace proprio, allora la prossima volta ne faccio due più piccole, una con l’uvetta per i miei genitori, e l’altra con le gocce di cioccolato per me…comunque è già finita…… Posted by Picasa

2 commenti:

SenzaPanna ha detto...

Lo sai che non avevo visto che l'avevi fatta?
Sono contenta che ti sia piaciuta, tra l'altro fatta raffreddare e conservata in una busta di plastica alimentare dura molti giorni senza diventare gnucca.

SenzaPanna ha detto...

dimenticavo, ti metto il link:

http://senzapanna.blogspot.com/2006/02/treccia-svizzera-dolce.html