martedì, dicembre 04, 2007

Alfajores




Ho visto questi biscottini qui, e li ho trovati così carini che ho DOVUTO farli!
Eppoi avevano il dulce de leche... che ultimamente è diventata la mia passione... Vi rendete conto una bambina che non può mangiare la nutella che sofferenza?? La mia allergia mi ha tenuto lontana da quella che per tanti era la merenda più facile, la trasgressione culinaria più devastante e consolatoria.. insomma guardavo chi infilava il cucchiaio nel tazzone con una certa invidia...anche io volevo quel qualcosa di estremamente goloso da spalmare sul pane... e la marmellata no, non faceva lo stesso effetto!
Troppe volte ho provato a sciogliere le tavolette dicioccolata sul pane, ma non era proprio la stessa cosa... richiedeva comunque una reparazione.. mentre aprre la nutella richedeva l'unico sforzo di aprire il barattolo.. o al più, a sentire gli amici, l'impegno di consumarla solo al centro lasciando sulla vetrata comunque un bello srato in modo che non si vedesse l'effettivo consumo!!
Insomma il dulce de leche è il mio nuovo succedaneo della nutella... da quando l'ho scoperto infilo il cucchiaino ogni sera nel barattolo, sapete com'è? Devo recuperare molti anni!!

Ingredienti per una 30 di biscotti

100 g di farina
150 g di Maizena
una pounta di cucchiaino di bicarbonato
una punta di cucchiaino di lievito
100 g di burro morbido
75 g di zucchero
1 uovo + 2 bianchi d'uovo
la buccia grattuggiata di un limone
1 confezione (400 g) di latte condensato
zucchero a velo per decorare.

Preparazione

Cominciamo con la preparazione del dulce de leche, io ho provato due varianti:
1. In una pentola coprire di acqua la confezione di latte condensato chiusa, quindi mettere sul fuoco e dal bollore contare 2ore e mezza, coprendo con altra acqua quando questa scende sotto al livello superiore della lattina. Quindi spegnere e lasciare raffreddare nell'acqua.

2. In una pentola a pressione coprire d'acqua la lattina di latte condensato e cuocere dal sibilo 20 minuti. Quindi spegnere e lasciare raffreddare nell'acqua.



Quindi passiamo ai biscotti.
Riscaldare il forno a 180°. In una ciotola mescolare la farina e la maizena, il bicarbonato e il lievito. COn un robot mescolare il burro morbido con la buccia grattuggiata del limone e lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso ed omogeneo. Quindi aggiungere le uova, ed in seguito le farine, fino a quando il composto non forma una palla.
Lasciare raffreddare in frigo almeno per una mezz'ora-ache 1 ora.
Quindi stendere l'impasto, in uno spessore di circa 4-5 mm e ritagliare tanti tondi con un tagliabiscotti o con un bichciere piccolo. Sistemarli su una teglia da forno ricoperta di carta forno e cuocere nel forno caldo per circa 8-10 minuti. Lasciare poi raffreddare i biscotti, farcirli con il dulce de leche e spolverarli con lo zucchero a velo.

15 commenti:

k ha detto...

Io non sono allergica, ma preferisco un milardo di volte il dulce de leche alla nutella!! Proverò a farlo senza pentola a pressione, che mi fa paura :-P
baci

lydia ha detto...

Questi li provo subito!!!!!
Mi hai fatto venire una voglia...

Dolcezza ha detto...

tulip, mannaggia a te e alle cose fantastiche che mi fai vedere!!:))
sono bellissimi e immagino il sapore!
un abbraccio!

Tatiana ha detto...

Mannaggia con tutti sti biscottini a giro mi dovrò cimentare con gli stampini anch'io :)))

Adrenalina ha detto...

tesoro!!! Povera :( non poter mangiare la nutella ti avrà evitato tanti chili in più e qualche brufolo di meno in adolescenza, certo che però dovervi rinunciare per forza sarà stato difficilissimo!!! Anche io adesso con il dulce de leche affondo cucchiaino e vado in paradiso!!!
Ma lo sai che avevo provato a farli questi biscottini e non ci ero riuscita??? Adesso appena ho tempo ci riprovo e provo anche il tuo metodo della pentola a pressione moltoooooo più veloce. Unica cosa, io quando lo faccio con il metodo normale poi mi ritrovo il pentolino con le pareti piene di colla lasciate dall'etichetta, tu come hai ovviato a questa cosa nella pentola a pressione???
Ma poi il pane con il lievito di birra ti è riuscito???
bacioni e buona giornata!

giu&cat ha detto...

Ciao Tulip! Questi biscottini sono davvero un incanto! E grazie per la chiarissima spiegazione del dulche de leche! Quindi il latte condensato si trova anche in lattina? A me sembra di averlo sempre visto in tubetto... La lattina deve essere chiusa durante la "cottura"? Non è che creo una bomba a orologeria ;)? Baci, Cat

SenzaPanna ha detto...

qualche anno fa ho mangiato quelli fatti da Marcela e sono rimasta affascinata dai suoi biscotti e dalla dolcezza di Marcela:

http://lamajuluta.blogspot.com/2005/10/alfajores-de-maicena.html

però forse non era questa la ricetta di quella volta

fatti con il suo dulce de lehe

http://lamajuluta.blogspot.com/2005/11/dulce-de-leche-casero.html

Anonimo ha detto...

Ciao Tulip,mia suocera argentina mi vizia ogni volta che può con queste delizie. Se posso darti dei suggerimenti ti suggerisco di spalmare anche i bordi dei biscotti con il dulce de leche in modo da poterli intingere in quello che li rende unici, ossia il cocco...
Credo che questo sia il vero alfajores di Buenos Aires...Anche perchè mi spiegavano che così come nella cucina italiana...Anche in quella argentina trovi diversi varianti dello stesso dolce.
Io ne ho assaggiati anche altri, industriali però, ricoperti completamente di cioccolato. Non male, ma il cocco li rende unici.
Cmq il dulce de leche lo si può trovare,già pronto alla Metro,nei negozietti etnici (tipo brasiliani) e qui in Lombardia lo trovo anche all'Auchan.
Besos argentinos
Concettì®

Tulip ha detto...

@K, ancheio avevo un certo timpore della pentola a pressione.... fortunamente è andato todo bien!!

@Lydia.. davvero golosi.. ma io consiglio di rimanere bassi con il lievito, che se si gonfiano troppo non si accoppiano più tanto bene!!

@dolezza... è più forte di me.. sono una tale golosa!!!

@tatiana....eppoi questo è proprio periodo di biscotti!!

@adre..ma in che senso non ti erano venuti??
il pane è andato... venuto piuttosto bene. :)

@Cat..si, si trova in una lattina, e lo devi cuocere da chiuso, l'unica accortezza è che rimanga sempre coperto dall'acqua. e nel caso utilizzi lapentola a pressione suggerisco di tenere il fuoco basso basso.

@Dany, conosciuta marcela via internet anche io... mi ha fatto vedere anche lei i suoi biscottini..carinissimi!!

@Concetti..infatti un'altra ragazza, apputno MArcela del blog Majuluta, mi aveva suggerito di aggiungere il cocco, ci proverò e prooverò anche la sua ricetta....
mi sembra un'ottima variante!!!
Stranamente il dule de leche pronto l'ho trovato anche qui a Roma, in parecchi supermercati, ma avevo troppa voglia di provare a farlo da me!!!

grazie a tutte per i consigli!!!!

Marika ha detto...

Io mi sento un estranea in un mondo di nutella-addicted perché ... non mi piace! Però a questo punto devo provare il dulce e gli alfajores anche se non amo i gusti caramellosi.
Ora vedo se nei commenti qualcuno ti ha lasciato la ricetta senza utilizzare il latte condensato (sai com'è, al super trovi solo Nestlé e io Nestlé non lo compro, scelte di gusto personale).
Comunque recupera pure, che non esiste persona al mondo che non debba concedersi del sano cibococcola.
Marika

Adrenalina ha detto...

Nel senso che non mi si è formata la palla, l'impasto rimaneva tutto semiliquido. L'ho fatto con il Kitchen Aid ma credo fosse il gancio messo non bene, infatti ho avuto lo stesso problema quando ho fatto il panettone Bresciano, messo a puntino il gancio poi sono andata via liscia ;)

Anonimo ha detto...

E come mai non sei venuta ancora in Argentina allora??!!!
Qua è uno dei dolci tipici, allora si trovano con l'impasto al cioccolato, senza,con il cocco o no, con le noci...insomma, ci sono da per tutto ed io facio anche una mousse di dulce de leche che è super!! se posso il weekend ti allego la ricetta.
Bellisimo tuo blog, ci passo spesso anche se sono pigra per commentare...

Sil (bsAs)

Tulip ha detto...

@Sil!!
Dovrò sicuramente provare le altre varianti!!!
Peccato che l'argentina non sia proprio dietro l'angolo...mi ipacerebbe visitarla!!
:)
Aspetto se puoi la tua ricetta!

Anonimo ha detto...

ciao!
ti va di postare questa tua ricetta sul blog comunitario dedicato al latte condensato di cui faccio parte? Non serve registrarsi!
www.lattecondensato.com/it

Anonimo ha detto...

Ciao tulip....

le tue ricette sono carinissime!!

ho trovato pero' un modo veloce per il dulche de leche!!!

nei supermercati del panorama ho trovato la MOUCCARELLA...e'proprio perfetta per tutti i dolci...prova a variegarla anche sul gelato...e' super...

p.s. grazie per i tuoi consigli sono favolosi! ;)

ciao
biricchina