sabato, gennaio 14, 2006

Week intenso

Venerdì sera concerto dei Negramaro…. Da quando li ho sentiti la prima volta mi sono entrati dentro…. Mi piacciono così tanto che continuo ad ascoltarli in continuo….
Li ho “conosciuti/sentiti” per la prima volta all’interno del film di Fabio Volo, la Febbre, e uscita dal film, peraltro molto carino, cercavo già di canticchiare le canzoni sentite per non dimenticarle…. Il giorno dopo NON ho potuto fare a meno di andare al negozio e comprare il disco, “Mentre tutto scorre”……bello..bello… bello tutto!!!

Il Palaeur..ops, ormai palalottomatica, era pieno……io che arrivavo dal lavoro, e quindi tardi ho trovato posto solo all’ultimo anello…ed un po’ laterale….
Però è stato bello lo stesso….bello quando è scesa la neve…. E quando con la canzone “Estate” hanno fatto girare una serie di palloncini giganti tutti colorati…….alla fine…il concerto è stato chiuso dalla banda di Genzano!!! Sono entrati dal parterre suonando “Mentre tutto scorre”, mentre la band usciva e il pubblico intonava le parole………


Parla in fretta
e non pensar
se quel che dici
può far male
perché mai
io dovrei
fingere
di essere fragile
come tu mi (vuoi)
(vuoi)nasconderti
in silenzi
mille volte
già concessi
tanto poi
tu lo sai
riuscirei
sempre a convincermi
che tutto scorre

usami
straziami
strappami l’anima
fai di me
quel che vuoi
tanto non cambia
l’idea che ormai
ho di te
verde coniglio
dalle mille
facce buffe

e dimmi ancora
quanto pesa
la tua maschera
di cera
tanto poi
tu lo sai
si scioglierà
come fosse neve al sol
mentre tutto scorre

usami
straziami
strappami l’anima
fai di me
quel che vuoi
tanto non cambia
l’idea che ormai
ho di te
verde coniglio
dalle mille
facce buffe

sparami addosso
bersaglio mancato
provaci ancora
è un campo minato
quello che resta
del nostro passato
non rinnegarlo
è tempo sprecato
macchie indelebili
coprirle è reato
scagli la pietra chi è senza peccato
scagli la pietra chi è senza peccato
scagliala tu perché ho tutto sbagliato

usami
straziami
strappami l’anima
fai di me
quel che vuoi
tanto non cambia
l’idea che ormai
ho di te
verde coniglio
dalle mille
facce buffe

Testi dei Negramaro


Al concerto sono andata con la mia amica Alessandra, però non siamo riuscite a sederci vicine….peccato!

2 commenti:

MaestraZen ha detto...

Ciao!! ti ho letta sul blog di Lucia, cioccapiatti, e ho visitato il tuo blog! molto carino!
Leggo che il concerto è stato bello...bene! ci vado il 18 a bologna e non vedo l'ora! mi piacciono un sacco, anch'io li ho scoperti grazie a Volo,che adoro,al suo programma radiofonico il volo del mattino.(devo dire che secondo me Caso mai sempre di D'Alatri è più carino della Febbre) anch'io ho scritto sul blog qualche loro testo. mi hanno dato molta carica in un momento in cui ne avevo davvero bisogno!
Beh tornerò qui presto!
Sara

Tulip ha detto...

CIao... vedrai che ti piacerà molto il concerto....!!!
anche io prima sentivo sempre Fabio Volo....ma adesso ho cambiato orari la mattina....
e quindi niente più risate per cominciare bene la mattina.
PS..a proposito.. avevo già visitato il tuo sito... molto carino... sopratutto quando "canti" le canzoni!!