mercoledì, luglio 12, 2006

I Muffin alle zucchine di Lionello

 
Giovedì scorso sono stata a cena a casa del mio ragazzo, a parte il fatto che lì mangio sempre benissimo e troppo, perché sua mamma è veramente brava ma non ha il senso della misura, mi sono beccata in regalo due cassettine di verdure fresche, coltivate e raccolte dal papà di Ale.
Io, che sono una cittadina, nel senso negativo del termine, non ho molta dimestichezza con la verdura fresca, un po’ perché per lo più non vado spesso a fare la spesa, un po’ perché quando ci vado, vado al supermercato( e non è la massima espressione della verdura genuina), mi sono ritrovata ad annusare quelle verdure e a pensare a chissà quale buon sapore mi avrebbero regalato.
Si perché, nonostante io sia proprio una cittadina, questa cosa l’ho capita:
la verdura e la frutta colte dall’orto casalingo hanno un sapore decisamente migliore!!
In questa cassettina c’era anche una certa quantità di belle zucchine, unendo questa dotazione con la voglia di mia madre di assaggiare dei muffin salati, e con la bella ricettina pubblicata dagli Scribacchini ad opera di Lionello, Venerdì mi sono messa all’opera.
Questa volta le modifiche sono state realmente minime: galbanino al posto della groviera( perché in casa avevo solo questo) e fatto a cubetti invece che grattugiato, perché non ne avevo voglia; pepe nero al posto di quello bianco, che era finito, e l’aggiunta in 4 dei muffin di cubetti di pancetta, per provare.
Ingredienti :
200 g farina
7 g di lievito per torte salate
3 uova
0,8 dl olio evo
1 dl latte fresco intero (tiepido)
150 g galbanino a cubetti
2 zucchine piccole
sale e pepe
18 pirottini

Ho preso le belle zucchinette di ale, le ho lavate e tagliate a cubettini, eliminando la parte bianca con i semi come suggeriva Lionello. Poi dentro ad una terrina ho setacciato farina e lievito, ho aggiunto le uova e il pepe, ed ho mescolato con la forchetta. Poi ho aggiunto gradatamente l’olio e il latte tiepido, ho aggiunto un po’ di sale ed ho continuato a mescolare, alla dine ho aggiunto le zucchine e il galbanino ed ho riempito i pirottini per 3/4, pirottini che comunque avevo messo nello stampo da muffin. Ho lasciato un po’ di impasto in cui ho aggiunto i dadini di pancetta ed ho riempito altri 4 pirottini. Messo in forno a 180 per 20 minuti.
Devo dire che mi sono proprio piaciuti, anche se devo confessare che quelli con la pancetta erano molto meglio perché più saporiti. Quelli solo con le zucchine mi sono piaciuti anche il giorno dopo, tagliati a metà scaldati 15 secondi al microonde e farciti con una fetta piccola piccola di brie! Posted by Picasa

12 commenti:

Francesca ha detto...

che languirino mi ha messo la descrizione della bontà di questi muffins ;P
Francesca

gli scribacchini ha detto...

Ma come, cubetti di pancetta, fettina di brie ma queste sono depravazioni... come dire... condivisibili :-)
Remy

graziella ha detto...

Avevano fatto venire anche a me la voglia di provarli subito, ma con le zucchine avrei dovuto mangiarmeli tutti io! Aspetto ospiti per fare l'esperimento!

Grissino ha detto...

Galbanino?! Bleahhhhh!
Ma dai, prendi del formaggio più decente!!

cannella ha detto...

A me il Galbanino piace tanto, mi sa di tradizione italiana, e se lo vedo una volta l'anno al Corte Inglés piango come una vigna!
Belli e buoni 'sti muffins, Lionello spopola, io ho fatto quelli di tonno e pomodoro. Baciotti tanti!

Orchidea ha detto...

Ho anch'io gli stessi piattini e tazzine di caffè... me li ha dati mia mamma.
Belli questi muffin con zucchine e galbanino.
Ciao.

Tulip ha detto...

@ Francesca: effettivamente sono stati facili sia da fare che da mangiare!
;))

@Remymi solleva il tuo appoggio morale.... :)

@Graziella: io in questi casi mi divido tra soli due dubbi:
a) diminuire le dosi
b) mangiarli tutti!!

;)
@Grissinoma dai.... è comodo da avere in casa il galbanino...e il gusto non è male.... poi sulle qualità.... boh non discuto!!

@CannyLionello deve stare molto attento..... sta facendo troppe provocazioni.... ho paura di doverle affrontare tutte!!
;)

@Orchidea l'idea di usarli come vassoietti mi è venuta proprio da te.... in qualche post fa... questo servizio mi piace molto, ma l'ho sempre usato solo per il caffè...invece ora mi sembra l'ideale per panini, muffin, o dolcetti...grazie per l'idea!!!!
:-*

Grissino ha detto...

Cannella
"A me il Galbanino piace tanto, mi sa di tradizione italiana, e se lo vedo una volta l'anno al Corte Inglés piango come una vigna!"

MA SE E' FATTO DA UNA MULTINAZIONALE FRANCESE!!! (la Galbani non è più italiana da decenni). Cannella, non è coerente starci a cucinare i piatti con cura, mettere su ricette e ricette e poi usare un formaggio industriale!

Tulip
Diciamo che grosse schifezze non mi sembrano ci siano dentro. Ma a parte che ti mangi un sacco di cera perchè nell'avvolgerlo si imbeve comunque il formaggio, la cosa che non va è che l'Italia ha fra i più rinomati formaggi del mondo insieme a Francia e Svizzera e prenderne uno industriale è davvero triste (permettimi il termine). Prenditi piuttosto uno tipo Fontal (Fontina dolce), un Auricchio dolce, un pecorino non stagionato... ma ci sono anche tante di quelle tome non forti ma che fondono bene. Insomma, non abbiamo davvero ragione di prendere questi prodotti industriali che ammazzano il vero gusto del formaggio genuino...

venere ha detto...

HE HE... Lo sai che ho cominciato a mangiare molte verdue da quando la Mamma le ha messe nell'orto? Ed alcune, se non provengono dall'Orto, nemmeno le compro: vado a "patate e carote"! Complimenti per la ricetta modificata e bella la foto...

Grissino ha detto...

spero di avere un giorno l'orto anche io...

Anonimo ha detto...

Mi sono imbattuta per caso in questa ricetta....l'ho provata e mio marito ne e' rimasto stregato!!!!
E' la seconda volta che li preparo in tre giorni...fortuna che il clima permette di accendere il forno!
Manuela

Tulip ha detto...

MAnuela, mi f amolto piacere, ma tu ce l'hai messa o no la pancetta?