giovedì, giugno 07, 2007

Crostata di mele



Scusate l'assenza, ma non sono stata bene, a dire la verità non mi sento ancora in formissima, ma comunque sto meglio.
Ho avuto un calo di pressione, e non mi sentivo in grado di fare nulla, ma il sintomo più inquietante per me è stata la mancanza di appetito... va bene tutto..ma io l'appetito ce l'ho sempre!
Comunqe la fame è tornata.. e le forze quasi.

Questa crostata l'avevo preparata la settimana scorsa... e finalmente riseco a farvela vedere.
L'ho presa dal forum di Gennarino,è di Francesca Spalluto che ha anche aperto un bel blog

Certo la sua era molto più bella, ma sono sicura che con un pò di esercizio verrà più carina anche la mia... motivo per cui mi sento obbligata a riprovarla presto (ahh che duro compito!!)




Ingredienti

Per la frolla
200 g di farina
100 g di burro
30 g di zucchero
un pizzico di sale
un uovo
un cucchiaio di acqua ghiacciata se serve

Per il ripieno
4 o 5 mele
50 g di zucchero
1/2 limone

Per la decorazione
2 mele medie
1/2 limone
un pò di burro
un pò di gelatina o marmellata di albicocche


Procedimento

PEr la frolla procedere come al solito, lavorando velocemente la farina con il buro, quindi aggiungere lo zucchero, il sale, l'uovo e l'acqua, impastando. Poi far riposare in frigo per 30 minuti.

Nel frattempo preparare il ripieno, pulendo le mele, e tagliandole a tocchetti e strofinandole con il limone in modo da non farle annerire, quindi metterele in un tegame dal fondo spesso con lo zucchero e farle cuocere semi coperte a fiamma bassa per circa 30 minuti. Sprigionanao un profumo meraviglioso.A fine cottura scoperchiare ed alzare la fiamma per farle leggermente caramellare, quindi disporle su un piatto a raffreddare.

Tirate fuori la frolla dal frigo e rivestite una teglia da crostata e rimettere in frigo mentre preparate anche le mele per la decorazione
Sbucciare le mele e strofinarle sempre con il limone quindi affettarle il più sottile possibile. Tenere da parte irrorate con succo di limone.
Riprendere la frolla, versarci dentro i l composto di mele e livellarlo per bene.
Quindi ricoprire con le fetine di mela, facendo attenzione a sovrapporle, e da coprire completamnete il compsto di mele.
Suggerimento di francesca, che io ho scordato di seguire: fare con le fettine di mela il primo giro in un verso, che ne so, orario, e poi il cerchio più interno farlo nel verso contrario.
Quindi spennelare le mele con burro fuso, operazione da rietere un paio di volte anche durante la cottura.

Mettere in forno a 220 ° per 10 minuti quindi abbassare a 170° e contunuare la cottura per altri 30 minuti.
Le mele devono risultare colorate.
A fine cottura spennelare cn un poò di gelatina o marmellata di albicocche riscaldata e sciolta con un cucchiaio di acqua e filtrata da eventuali pezzi di frutta.


Con le mele mi piace tanto fare questa
PS
Aggiornamente al club di Sale e Pepe
PS
mi sono anche ritrovata a cucinare qui

19 commenti:

cuochetta ha detto...

Ehi tu non ci fare allarmare!
Ritorna subito in forma che queste foodblogger c'hanno bisogno della loro presidentessa del Club di S&P!

questa Torta di mele con la pioggia autunnale di questi giorni è la cosa ideale...

GOOD very GOOD!

flo ha detto...

bentornata tulippppp!!! ;)
certo che non potevi scegliere dolce migliore visto che...'una mela al giorno, leva il medico di torno no??!" :) ... auguri di una prontissima guarigione cara!!!


e cmq la crostata , anche cosi', si presenta benissimo!!! bacioni

Kja ha detto...

Che bella la crostata. Dove sono ora piove e sto sorseggiando una tazza di te` al mango e cannella, una fetta della tua torta sarebbe perfetta per completare la merenda. Solo metterei la confettura di pesche alla fine, trovo abbia un gusto piu` fine sul palato :)

cannella ha detto...

Guarda che con la crostata ALLE MELE non guarisci...;-PPP

Mariangela & Maurizio ha detto...

bè che dire di questo blog è semplicemente stupefacente complimenti fiorista mariangela
indirizzo blog:http:// fioristamariangela.blogspot.com

Eleonora ha detto...

Ciao!
Ho appena finito di fare questa crostata e attendo la cena di stasera per assaggiarla...

Ho avuto però qualche problemino durante la realizzazione..
Le mele di copertura mi si sono bruciacchiate in quei 10 min a 220 gradi e la marmellata di albicocche non ha fatto quel delizioso effetto umidino, ma ha colorato tutta la torta...uèèèèèè
uèèè!
speriamo nella bontà =)

Lalla ha detto...

bellissimaaaaaaaaaaaaaaa oltre che buonissimaaaaaaaaaa
pensare che la volevo fare anche io sta mattina ma nn avevo una ricetta testata.....ora nn ho + scuse!!!
baci e rimettiti in sesto
ciao lalla

Jelly ha detto...

La torta di mele è sempre la torta di mele!!! Mi ricorda la mia infanzia. Brava!
Jelly

Roxy ha detto...

dall'aspetto promette bene....adoro tutti i dolci con le mele....questa è da provare...riprenditi al più presto! Baci

SenzaPanna ha detto...

Tulip, le ricette di Francesca Spalluto sono una garanzia.
L'ho sentita proprio un giorno fa al telefono, quando viene a Roma mi piacerebbe fartela conoscere.

Ciao

Tulip ha detto...

Cuochetta, mi sto già rimettendo in carreggiata!

Flo, hai ragione poi a me le mele piacciono proprio tanto!

Kja, mi piace l'idea della confettura di pesca, e anche l'idea di un the!

Canny, lo so che tu sei contro... mi vengo a prendere il tuo sformato allora!

Mariangela, grazie!

Eleonora, forse l'hai messa troppo in alto!
se vedi che si sta colorando troppo conviene coprirla con la carta d'alluminio.

Lalla, vaiii e fammi sapere!

Jelly, è una vera coccola!

Roxy, grazie!

Daniela, vero!!
E poi mi piace perchè mi fai conoscere sempre tante belle persone!!
:)

Francesca ha detto...

io desidero invece farti i complimenti per la tua nuoca rubrica di cucina online :-)

elisa ha detto...

CIAO TULIP...bentornata!!!Passavo e ripassavo vedendo sempre gli spaghetti ai formaggi...beh..complimenti per la crostata e rimettiti subito in forma come prima

anna ha detto...

Povera cucciola...forse hai bisogno di un po' di vacanza relax...guarisci presto.La torta è magnifica e ti è uscita benissimo...baci

Dolcetto ha detto...

E' bellissima la tua crostata Tulip, al pari di quella di Francesca! Spero tu stia meglio, un abbraccio di incoraggiamento!
Buon week-end

Franci ha detto...

Ciao Tulip, direi che la crostata ti e' uscita benissimo. E' una crostata molto semplice ma un po' curata, la giro e rigiro nel forno e, oltre al burro, la spolvero con un po' di zucchero di canna, mi piace che le mele diventino belle lucide e leggermente brunite.
Spero ti rimetta al piu' presto.

ciao!!! E grazie per averla provata!

rosso fragola ha detto...

una crostata così è un pieno di energia, l'ideale per rimettersi in forma :-))
e che spettacolo i tuoi tortelli al pesce di qualche post fa!
ciao Tulip!!!

SenzaPanna ha detto...

Franci, è una bellissima persona. D'altra parte lo sei anche tu.

:-))))

Eleonora ha detto...

Ciao Tulip, non ho ancora ben capito come funziona su blogger, se rispondere al tuo commento nel mio blog o qui..su LJ si risponde dove è stato fatto l'intervento, ma si viene avvisati della risposta, qui invece non mi pare..quindi boh! Rispondo qui =P
L'impasto dentro la crostata di ricotta non è raddoppiato..è rimasto basso basso e molto denso..era cmq buono nonostante non avesse qualla sofficità che ha il dolce ricotta e cioccolata con gli albumi montati a neve dentro!