domenica, giugno 29, 2008

Ciambellone alto e soffice

Anche dove lavoro adesso, nonostante sia una grande azienda, si usa per il compleanno portare cosine buone da mangiare ,anche se ho notato che va mlotissimo il salato, tipicamente portano pizza bianca e mortadella o pizza rossa, il dolce resiste. E' quindi al compleanno di una collega che ho assaggiato questo ciambellone altissimo e sofficissimo, una vera nuvoletta.
Non avendolo prearato lei non aveva però la ricetta, aveva solo sentito paralare di una strana preparazione con una bottiglia per raffreddarlo!
Ok, io amo le sfide, e sopratutto amo cercare informazioni su internet quindi il passo è stato breve, poche parole digitate su Santo Gooogle ed ho trovato questa fantastica ricetta.
Poi leggendola mi sono resa conto che è una ricetta che su internet è già girata molto, io però non l'avevo ancora provata.
Dunque, il mio ciambellone non è venuto poi altissimo perchè non avevo lo stampo adatto, sembra ci voglia infatti quello per le ciambelle americano, che è tutto di alluminio, con il foro centrale piuttosto conico, e le pareti più alte dei nostri tipici stampi da ciambella.
Però il morbidissimo vi posso assicurare che lo era veramente, ed oltretutto ho già anche provao la variante con la variegatura al caco, fantastico.

Baci da una semi-dispersa!!




Ingredienti
5 uova
300 g di zucchero
300 g di farina
150 ml di olio di semi di girasole
150 ml di acqua fredda
1 cucchiaino di cremor tartaro
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito

Procedimento
Montare a neve i bianchi d'uovo insieme con il cucchiaino di cremor tartaro, quindi montare per una decina di minuti i rossi con un pizzico di sale e lo zucchero, quindi aggiungere l'acqua e l'olio e mescolare ancora con il frullatore, ed infine aggiungere anche la farina e solo per ultimo anche il lievito.
A questo punto aggiungere delicatamente i bianchi montati a neve, mescolando con una spatola dall'alto verso il basso, senza smontare il composto.

Versare in uno stampo imburrato ed infarinato e far cuocere in forno caldo a 170-180° per circa 40-50 minuti.
Poi se per caso avete proprio lo stampo americano a fine cottura, capovolgetelo sul collo di unabottiglia, manterrà più facilmente la sua bella altezza.

45 commenti:

Grissino ha detto...

sará una ciambella tipo Gugelhopf quella americana? Tipo quella che si vede sullo sfondo della foto?

anna ha detto...

Scusami Tulippina mia ma la bottiglia in tutto ciò cosa c'entra non ho capito...bho!
A parte la bottiglia la ciambella sembra davvero, soffice alta e buona...baci

Tulip ha detto...

@Grissino...probabile, ma quella piccola che vedi dietro è uno stampo da budino.

@Anna, vediamo se riesco a farmi capire, perchè è una cosa un pò strana.

prendi una bottiglia, di quele tipo da vino con il collo che va da piccolo a grande per intenderci. Poi prendi il ciambellone ancora nello stampo e lo capovolgi facendo inserire la bottiglia nel foro della ciambella.
Praticamente la ciambella rimane capovolta sulla bottiglia.
sono stata più chiara?
boh

Pawèr & Littlefrog ha detto...

buono qsto ciambellone...ma nemmeno noi abbiamo capito una cosa:la scaravoltatura va fatta quando il ciambellone è ancora caldo? appena uscito dal forno??? e nn si rompe??? cmq, noi quello sampo ce l'abbiamo...magar un tentativo si può fare... grazie x le informazioni!!!

Pamy ha detto...

Ciao, ma ti è venuto benissssimo questo ciambellone.....ma questo cremor tartaro io non lo avevo mai sentito dove si tova??

silvanausa ha detto...

sai che io vivo in america ma ti copio questa ricetta ti e venuto meraviglioso e ho anche lo stampo ciaoooo

Fra ha detto...

Sembra bellissimo! Anche io avevo sentito del raffreddamento sul collo della bottiglia ma mi inquieta il fatto che non si debba imburrare lo stampo (temo l'effetto attaccamento;)). COmunque il tuo risultato è stupendo
Un bacio
Fra

michela ha detto...

Sembra la procedura per l'angel food, solo che lo fanno solo di albumi..non con le uova.
COmunque mi piace tantissimo la tua ricetta e me la copio.
Grazie

Monique ha detto...

meraviglia!!magari provo senza doverlo portare la prima volta, anche a me lo scaravoltamento mi preoccupa...

Sere ha detto...

Davvero sofficioso ... sarebbe bello se anche qui ci fosse l'usanza di portar qualcosa per festeggiare i compleanni... invece... meglio non commentare!!! ;-)

mammadeglialieni ha detto...

è sempre bello vedere questi dolci magnifici e immaginarseli già pronti sul tavolo della colazione! per provarlo dovrò aspettare settembre, appena si rinfrescherà l'aria! questo inverno ho saccheggiato a man bassa le tue ricette, la treccia allo yogurt è favolosa! grazie per le tue splendide idee!
un bacio!

Dolcezza ha detto...

che favola!ma perchè postate tutti queste delizie...è proprio altissima e morbidissima...ciao tulip!

GG ha detto...

Adoro le ciambelle, e se sono morbidissime e sofficissime ancora di più!!! Bravissimissima!!!
GG

Wawa ha detto...

Ha decisamente un bell'aspetto... figuriamoci come ci sta bene inzuppata nel latte e caffè, al mattino, appena svegli... che voglia!!

Francesca ha detto...

che goduria questo cimbellone, mi fa proprio gola, sopratutto la variante cioccolato. Siccome con questo caldo non riesco a cucinare, mi prendo una fettozza del tuo, e mis egno la ricetta da fare in un periodo più fresco. Molto bella la foto! Baci accaldati... fa troppo caldo a Roma!

Francesca

Ady ha detto...

Io l'ho sempre detto che l'accoppiata acqua olio faceva miracoli!!!
Bravissima

Tiziana ha detto...

Ciao,

seguo da tempo il tuo blog senza postare...

mi piace molto, ti ho lasciato un premio nel mi blog.... spero possa farti piacere


Ciao
Tiziana

Gallinavecchia ha detto...

Mmmmmm... che bello. Guardandolo mi è venuta voglia di una di quelle belle colazioni con tavola imbandita al posto del caffè preso in corsa e la brioche trangugiata in mezzo secondo...

sandra ha detto...

ciao Ari!!!
Questo ciambellone é super godurioso, e nonostante la dieta forzata, lo assaggerei davvero volentieri!
Peccato non esserci riviste la scorsa settimana, ma verrà un'altra occasione di sicuro..
abbraccio :))

michela ha detto...

Quando puoi, se ti va...passa da me ho un premio per te!

Gunther K.Fuchs ha detto...

un gran bel ciambellone, sembra ti sentirne il profumo, complimenti

Luvi ha detto...

http://ilmondodiluvi.blogspot.com/search/label/Premi
c'è una iniziativa a cui aderire...:D

SenzaPanna ha detto...

Troppo dispersa!!! :-(((

Tulip,

leggi qui:

http://senzapanna.blogspot.com/2008/07/grazie-jm-che-mi-ha-nominata-per-questa.html

ti ho invitata a partecipare a un'iniziativa per aumentare la tua visibilità su internet.

Anche se sei visibilissima!!! :-DDD

SenzaPanna ha detto...

ho sbagliato il link!!!

è questo:

http://senzapanna.blogspot.com/2008/07/grazie-jm-che-mi-ha-nominata-per-questa.html

CoCò ha detto...

Ho lo stampo di cui parli mi sa che stavolta ci provo, ho proprio voglia di queste cosine soffici

Polinnia ha detto...

Ma ti è venuto proprio bello!!! è buonissimo vero???? anch'io ho trovato la ricetta on line sui blog e l'ho passata al mio cognatino pistacchietto, a me sembrava troppo difficile... venuto buonissimo!

gep ha detto...

Ciao ho provato anche io il tuo ciambellone. Ho avuto però qualche problema: non è venuto altissimo ma questo magari può dipendere dal diametro dello stampo (30 cm) forse troppo grande. La cos apeggiore è stata però che quando l'ho capovolto sul collo di bottigli secondo le istruzioni anche di altri blogger che ho visto, dopo un po' si è staccato ed è caduto sul tavolo (non avevo neanche imburrato ed infarinato lo stampo). Sono riuscita a salvarne una parte e devo dire che è ottimo e veramente soffice.
Ciao

Dolcezza ha detto...

tulip, ti ho dato un premio! quando vuoi passa a vedere!a presto

radem ha detto...

Neanche a farlo apposta ho preso del cremor tartaro pochi giorni fa quindi questo ciambellone è già mioooo!!!
Ti è venuto davvero alto e sembra buonissimo, complimenti!

Buona domenica

Mirtilla ha detto...

sofficissima!!!
ottima ricetta ;)

mamma3 ha detto...

dai sono curiosa di provarlo anche io!! elga

Maria Cornelia ha detto...

Ho preparato le tue ciambelline al cioccolato e... sono rimasti tutti estasiati da questo dolce. Mi è stato detto che erano anni che non gustavano un dolce al cioccolato così buono! Complimenti!!!
Cornelia

SenzaPanna ha detto...

ma è il famoso ciambellone sofficissimo di Adelaide ?

Tutto bene?

Arietta ha detto...

ma che bello che é!!!!! una fettina please? :-)

ps.sto passando dai blog per un saluto, dato che tra qualche giorno parto per le vacanze, quindi un bacione!!!

la frenk ha detto...

tulip, ho preparato il tuo ciambellone, è venuto una sciccheria!!! che buono! e poi soffice soffice... non mi sono azzardata a capovolgerlo... ho solo ridotto la quantità di zucchero (200 g) e aggiunto la mia adorata scorza di limone... roberto ha mugugnato di piacere per due colazioni di seguito!!! buon agosto :-))

la frenk ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
la frenk ha detto...

scusa tulip, avevo postato 2 volte lo stesso commento!!!

twostella il giardino dei ciliegi ha detto...

Ricetta da capogiro!!! L'ho provata e con entusiasmo l'abbiamo spazzolata tutta! Ti ringrazio e ti lascio il messaggino spero non ti dispiaccia ma ti ho citato nel post!!!!

Mammazan ha detto...

Oggi la connessione va poco, come spesso accade e non mi carica le immagini e impiega un tempo infinito per ogni cosa.
Comunque volevo dirti che il dolce, se riesco a farlo... mi sembra estremamente interessante
Ciao e buona domenica
Grazia

Roberta ha detto...

Questo è un bellissimo ciambellone da provare anche con il fornetto Versilia, ti copio la ricetta.
Se vuoi passare da me c'è una sorpresina che spero ti possa piacere.

Sara ha detto...

Scusa ma il cremor tartaro cos'è? Perhè dall'immagine mi era venuta voglia di provare questa meraviglia...

la frenk ha detto...

L'ho fatto e rifatto!!! è squisito!!! oggi ho postato un ciambellone che nasce da questo tuo!!! Grazie per l'ispirazione...

Anonimo ha detto...

Non vi consiglio affatto di capovolgerla!!! Io l'ho fatto e il ciambellone si e' staccato e completamente rotto!! Un consiglio? Lasciatela raffreddare normalmente!!!

gattanera ha detto...

ho seguito le istruzioni in modo perfetto ed è cresciuto moltissimo poi però, quando l'ho tirato fuori dal forno in un attimo si è afflosciato,
La fetta poi non era cresciuta in modo uniforme.
Il mio forno è ventilato ed ho usato una temperatura di 150° per 45 minuti.
Qualcuno mi sa dire dove ho sbagliato ?

Anonimo ha detto...

Ciao...vi volevo dire che abbiamo seguito alla lettera la ricetta ed è venuta una bestia sofficissima...davvero ottimo...la bottiglia è molto pericolosa...perchè se lo stampo è imburrato nel modo giusto, la ciambella si stacca senza problemi e non vi permette di capovolgerla.....